Home Sport

Calcio, Everton: Steven Pienaar ubriaco, contento ed arrestato

0
CONDIVIDI

In pieno stile Bafana-Bafana, euforico e completamente fuori controllo, Steven Pienaar centrocampista dell’ Everton e della nazionale sud africana è stato tratto in arresto dalla polizia inglese.

L’ episodio che ha lasciato di stucco ed ha ricoperto d’ imbarazzo i dirigenti dei Toffees d’ oltremanica potrebbe essere catalogato come semplice guida in stato di ebbrezza, che non ci si aspetterebbe da un giocatore affermato e ben voluto come Pienaar. Alle prime ore del mattino, quando iniziava ad albeggiare la domenica, il centrale è stato fermato dagli agenti britannici ed arrestato immediatamente per una guida spericolata, oltre i limiti di velocità consentiti e per aver commesso manovre vietate dal codice della strada come guidare in senso opposto di carreggiata, in pratica contro mano.

Gli esami a cui il brillo giocatore si è sottoposto per testare il suo livello alcolemico ematico, non hanno lasciato scampo e il tasso alcolico nel sangue di Pienaar era ben al di sopra del limite consentito. Dunque, completamente ubriaco ed una mina vagante a bordo della sua auto ha sfiorato la strage stradale ma a tutto questo caos, pur senza guistificare il gesto, c’è una ragione ben precisa: la clamorosa vittoria dell’ Everton contro la corazzata di Alex Ferguson, il Manchester United gara giocata poche ore prima.

La permanenza di Pienaar in cella durerà poco, c’è da scommettere, ma leggere ed avvolgenti restano le parole della madre del giocatore che nel tentativo disperato di difendere il figliol prodigo, non far scoppiare un caso nazionale ed in perfetto stile “core di mamma” formato british, ha dichiarato dalla sua abitazione di Johannesbourg:

“Mi ha detto che non è vero fosse ubriaco, ma solo che guidava nella corsia sbagliata”.

Gionata Cerchiara