Home Lifestyle Salute

Che cosa provocano i ritocchi con il filler?

0
CONDIVIDI


Se é vero che non vi sia differenza tra donne e uomini quando si parla di chirurgia estetica, é anche vero che questi ultimi prediligono affidarsi alla mastoplastica riduttiva per cancellare il grasso accumulato sui pettorali, spesso causato da sovrappeso.
Le donne sono sfegatate sostenitrici dei filler, materiali che vengono iniettati nel tessuto sottocutaneo per aumentare i volumi della pelle stessa; siamo a conoscenza di possibili rischi e incidenti di percorso nel momento in cui ci si affida a questo tipo di trattamenti, anche se sono rari, ciò non vuol dire che vadano ignorati.

A proporre un esempio é stato Antonio Spaggiari, uno specialista in chirurgia plastica che si occupa di curare le complicanze sorte dall’uso del filler del volto: “La paziente circa 5 anni fa si era fatta ritoccare zigomi e labbra con un prodotto permanente. Ma un anno fa è arrivata da noi con queste parti del viso rosse, bollenti e infiammate. Abbiamo dovuto praticare delle incisioni bilaterali sui due lati del viso e scollare del lembo cutaneo muscolare, per asportare il materiale granulomatoso”.
Grande attenzione deve quindi essere rivolta sia agli strumenti usati e soprattutto ai prodotti iniettati che possono portare ad allergie qualora non fossero ad hoc.
Proprio a tal proposito la richiesta da parte dei medici é solo una, ovvero quella di poter registrare i filler (esattamente come avviene per i farmaci iniettabili) in modo tale che venga attestata la sua funzionalità, senza dimenticare di citare lo specialista di riferimento.

Alessandra Battistini