Home Spettacolo Gossip

Marco Carta, la festa continua

CONDIVIDI

Dopo i successi ottenuti ad Amici ed al Festival di Sanermo Marco Carta festeggia la riuscita del musical “Il pianeta proibito”.

Sembra non finire l’ascesa del giovane cantante sardo. Gli ultimi 2 anni anni sono stati un sesseguirsi di successi ed affermazioni per lui, dalla vittoria di Amici a quella del Festival di Sanremo 2009 fino ad arrivare al musical “Il pianeta proibito” recitato al fianco di Lorella Cuccarini (di cui tra l’altro si è avuta una breve anticipazione durante il Festival con una Cuccarini in versione sexy).

Proprio in seguito al successo del sopracitato musical il rotocalco scandalistico Visto ha pubblicato alcuni scatti che ritraggono il buon Marco nel privèe dell’Art Cafè di Roma mentre festeggia con l’amico di sempre Antonino Lombardo e con altri amici.

Già tempo fa l’ex star “figlia” di Maria De Filippi era stata immortalata nel bel mezzo della festa del fotografo Massimo Stancarelli. Marco era apparso in grandissima forma, con un look alla Tony Manero, pronto più che mai al divertimento in una serata che si è portata avanti sino a notte fonda.

Una fama sopraggiunta tutto d’un colpo per il cantante sardo, che attraverso un’intervista rilasciata a Studenti Magazine ci tiene a sottolineare come le sue canzoni non siano soltanto un cruccio degli adolescenti “Molta gente pensa ancora che io sia un fenomeno per adolescenti. Il fenomeno Carta, il fenomeno delle ragazzine, un po’ come Nek agli inizi che era etichettato come il belloccio che piaceva alle ragazzine. Io belloccio no, per carità”.

Un periodo davvero d’oro per i ragazzi che escono da “Amici”, un sintomo di come l’Italia della televisione sia governata sempre più dai reality e come questi stiano divenendo un vero e proprio serbatoio per le più disparate necessità, dai film, alle fiction a Sanremo.

Bisogna però interrogarsi sulla positività o meno di ciò, sarà necessario comunque evitare con attenzione che i nostri giovani prendano ad esempio un modello sbagliato, quello dell’ “arrivo facile”. La vita di tutti i giorni è ben altra cosa rispetto ai reality…

Simone Meloni