Home Spettacolo Gossip

Maurizio Costanzo parla del suo Sanremo e afferma: “non mi vedrete mai condurre il Festival con Maria”

0
CONDIVIDI

Il baffo più celebre d’Italia, Maurizio Costanzo, ha esordito alla grande, nel suo ritorno in casa Rai, calcando, per la prima volta dopo quaranta anni di onorata carriera, il palcoscenico dell’Ariston, in occasione della sessantesima edizione del Festival di Sanremo 2010. Sulle pagine del settimanale DiPiù, il celebre conduttore che ha contribuito a segnare la storia della televisione italiana, ha raccontato la sua esperienza sanremese, affrontando con entusiasmo le varie domande della sua intervistatrice.

Dopo aver condotto “Sanremo? parliamone”, striscia in onda sulla prima rete Rai prima del tg delle 13:30, in presenza dei giornalisti accreditati, e dopo l’intervista ai cantanti per La vita in diretta, Maurizio Costanzo ha calcato l’ambito palco del teatro sanremese in occasione dell’ultima serata del Festival, in qualità di super ospite. Su DiPiù racconta: “Sono arrivato a Sanremo con molta curiosità. Lo seguivo per radio fin da piccolo, quindi ero curioso di vederlo dal vivo. In tutti questi anni di lavoro, non mi era mai capitato di esserci. Non avevo mai conosciuto una macchina così interessante e allo stesso tempo faticosa”.

Una volta giunto nella città dei fiori, il celebre conduttore ha dovuto fare i conti, innanzitutto con i numerosissimi fans, disposti ad attenderlo anche per ore. Ma il maggiore ricordo che si porterà dietro, sarà senza ombra di dubbio la fatica. “Non potete immaginare quanto sia stato faticoso per me. E poi io sono abituato a fare tante cose diverse nello stesso momento, quindi occuparmi solo di Sanremo è stato faticoso”, ha raccontato.

Ma tutto sommato, il suo bilancio personale sul Festival che da poco ha chiuso i battenti, è più che positivo. Costanzo lo ha definito come “un Festival di svolta”. Ed infatti è proprio così. La sessantesima edizione ha portato tanti giovani ad avvicinarsi alla manifestazione canora, soprattutto per la presenza (ed il trionfo) di giovani talenti derivanti proprio dai programmi tv maggiormente seguiti: X Factor e Amici.

Ma Maurizio, invece, chi ha gradito di più tra i partecipanti al Festival? Tra i nomi, spuntano quelli di Arisa, Malika Ayane, Irene Fornaciari, Simone Cristicchi e Fabrizio Moro. Poi afferma che sua moglie Maria (De Filippi, ndA), come è ovvio, ha gradito soprattutto le voci più giovani, essendo a contatto con i talenti di Amici.

Le ultime domande, vertono poi sul suo futuro professionale, dal quale esclude con fermezza una futura presentazione del Festival di Sanremo, così come anche una conduzione al fianco di Maria De Filippi: “Penso che non accadrà mai. Nello spettacolo ci sono già Vianello e Mondaini. Bastano e avanzano. Al pensiero di lavorare con Maria, sto male… ripeto, lavorare insieme mai, sarebbe dannoso anche per il nostro rapporto”.

E’ da escludere, dunque, anche una loro futura conduzione, insieme, sul palco dell’Ariston: “Al solo pensiero mi vengono i brividi nella schiena”.

Emanuela Longo