Sanremo 2010: Dopo le accuse di Morgan, Marco Mengoni si rivolge ad un avvocato

Marco Castoldi in arte Morgan, ha accusato il suo “ex pupillo” Marco Mengoni di plagio. La sua “Credimi ancora” sarebbe infatti molto simile ad una canzone scritta da Morgan, che doveva essere presentata durante l’ultima puntata di “X Factor”. Per tutta risposta il “Re Matto” si è appena affidato ad un avvocato.

Nonostante sia finito da un paio di giorni, il Festival di Sanremo fa ancora parlare di sé. Ma questa volta non vi tedieremo parlandovi di principi e affini, questa volta, vogliamo raccontarvi un’altra storia e un’altra… polemica! Marco Castoldi, in arte Morgan, ha infatti accusato il suo “ex pupillo”, il “Re Matto” Marco Mengoni di plagio. Morgan sostiene che il brano di Marco, “Credimi ancora” sarebbe stato copiato da una canzone scritta da lui per la puntata finale di “X factor”. In particolare, la parte in questione sarebbe quella del ritornello “forse sì, forse no, forse mai sarà”.

Ma per Marco Mengoni si tratta solo di: “Accuse prive di fondamento formulate per sfruttare il momento di notorietà del brano”. Il giovane cantante a questo punto si è affidato ad un avvocato, che ha dichiarato prontamente:  “Gli autori Marco Mengoni, Piero e Massimo Calabrese, Stella Fabiani gli editori Cantieri Musicali e Biplano respingono ogni accusa di paternità diversa da quella dichiarata in Siae del brano ‘Credimi ancora”. Per l’artista si tratta di accuse prive di fondamento formulate per sfruttare il momento di notorietà relativo al brano”. Negli ultimi tempi, abbiamo in effetti ritrovato un Morgan un po’ in difficoltà.

Nella web TV di Simona Ventura, durante l’intervista che parlava del plagio, il cantautore ha attaccato anche la Sony, accusata di non voler fare uscire “La sera”, il brano che Morgan doveva portare a Sanremo prima di essere squalificato. Il Castoldi proprio oggi, in merito al Festival ha anche dichiarato che: ”In un festival di regime non potevo esserci, ero troppo pesante. Ci tenevo ad andare per la questione musicale”. E tra gli artisti in gara salva soltanto Enrico Ruggeri, Irene Grandi, Malika Ayane e per l’appunto Marco Mengoni, dichiarando: “Perché il pezzo l’ho scritto io… potevano anche avvertirmi comunque”.

Come andrà a finire? Lo scopriremo solo… cantando!

V.G.

Notizie Correlate

Commenta