Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Zavoli: “Par condicio invariata, ma non per colpa nostra”

Zavoli: “Par condicio invariata, ma non per colpa nostra”

Roma, 23 febbraio. Sergio Zavoli così commenta il fallimento della proposta di modifica sulla legislazione in materia di par condicio: “E’ fallita non per colpa nostra, ma fuori da questa commissione. Si potevano cambiare le cose, e invece all’improvviso c’è stato uno scatto di tono perentoriamente negativo”.

“Lo stop alla modifica al regolamento sulla par condicio – conclude Zavoli – è stato deciso “extra moenia”, noi non abbiamo alcuna responsabilita’”. Il giornalista, ex conduttore televisivo ed attuale presidente della Commissione di Vigilanza Rai considera dunque le ultime decisioni  in materia di pari opportunità prese al di fuori della sede che sarebbe stata appropriata.

La norma che l’opposizione aveva voluto, con la mediazione di Zavoli, modificare, è quella relativa ai talk-show Rai, che devono essere “ingessati”, segondo l’espressione gergale, per esser sottoposti alle regole della comunicazione politica per tutta la durata del periodo preelettorale, e dunque fino alla conclusione delle prossime elezioni Regionali.

La maggioranza ha però respinto la proposta di modifica portata avanti dall’opposizione. Contrario alla modifica è stato, comprensibilmente, il relatore del regolamento, il radicale Marco Beltrandi.

S. K.