Home Spettacolo

“Amici” resoconto puntata (25-02-2010 seconda parte). Elena, un pappagallo snob!

CONDIVIDI

 

In confessionale, dopo aver ascoltato le parole del suo più grande detrattore, Elena è tra il serio e il faceto. Se da una parte ha capito che le conviene giocare sul battibecco con il maestro, dall’altra non può nascondere di sentirsi toccata da alcune osservazioni.

Elena si presenta all’appuntamento con il video box con un nuovo look: capelli raccolti per assecondare il volere dell’amato/odiato maestro: “Mi sono piegata al volere di Garofalo e ho deciso di cambiare il mio look. Non voglio essere una ballerina di fila, non voglio il buio, non voglio essere un pappagallino. Non gli devo solo un arricchimento artistico, ma anche lessicale”.

La ragazza, oltre all’ormai tormentone dell’appoge, si riferisce all’imitazione che il maestro ne ha fatto poco prima, quella del pappagallo, nel quale dice di riconoscersi in quanto mera esecutrice: “Effettivamente non sono in grado di personalizzare, io eseguo come un pappagallo colorato”.

Il sorriso della ragazza nasconde però il fastidio per essere sempre sotto accusa. In fondo lei, sebbene non ami il genere, si è messa disposizione del maestro in sala prove: “Le modifiche sono altre, appoggiarsi o meno non credo sia una modifica che stravolge il pezzo, non lo cambia nemmeno. Io penso di non sfasciare nulla, li sta la sua chiusura: nel non volere capire le cose, lui scambia la mia educazione con l’essere snob. Non capisce che sto in silenzio ad ascolto le sue corbellerie per educazione. Ma siccome lui si sta impuntando mi chiedo perché voglia perdere tempo con me se vede il mio futuro buio”.

Un po’ di amarezza dunque, ma molto sfottò: “Se il maestro sapesse l’etimologia della parola snob non la direbbe. Se fossi snob le sue coreografie non le farei proprio. Io mi sto proprio buttando in qualcosa per me nuova, e penso di avere un minimo di riscontro. Poi che posso rendere un po’ più raffinate le sue cose mi può solo ringraziare. Consiglio al maestro di andarsi a leggere il significato della parola snob sul vocabolario”.