Celentano ad Annozero: “Morgan escluso? Sanremo può chiudere!”

Colpo di scena, stasera, ad Annozero. Alla trasmissione condotta da Michele Santoro, dove si parlava di Morgan (la sua mancata partecipazione a Sanremo dopo l’ammissione di fare uso di droghe) è intervenuto Adriano Celentano. Le sue parole, probabilmente, non mancheranno di far discutere i moralisti. “Dopo Emanuele Filiberto, è chiaro che per essere ammessi al Festival non c’è bisogno di essere un cantante”, ha detto l’Adriano nazionale. “L’anno prossimo ci saranno sportivi, dottori, postini. Non i tabaccai però, perché vendono le sigarette e si sa che le sigarette, come la cocaina, fanno male. Anche se non assunte in dosi eccessive, fanno venire il cancro”.

Celentano ha parlato, a modo suo, tra pause (lunghissime) e battute, dell’ipocrisia che ha coperto tutta la vicenda di Morgan. “Anche le polveri sottili – ha detto – sono fra le cause dell’inquinamento atmosferico e fanno male. Di questo passo, l’anno prossimo al Festival non ci sarà nessuno. E sono preoccupato, perché  ho saputo da voci di corridoio che Masi e Mazza stanno preparando un decreto che esclude tutti quelli che possiedono un’automobile e quelli che fumano. Via dal festival automobilisti, fumatori e termosifoni”.

La Rai è stata buona con Morgan – ha detto ironicamente Celentano – perché l’ha solo escluso dal festival, io quando ho sentito la notizia, credevo che lo fucilassero. Il fatto è che niente fa bene alla salute, allora bisogna cercare il male minore, e in questa ricerca dobbiamo unirci tutti, la politica, lo spettacolo. Voglio dire che tutti siamo colpevoli ed è giusto che Sanremo chiuda definitivamente perché non c’è più nessuno che ci può andare”.

Applausi e risate tra il pubblico. Si è molto divertito anche Morgan ad ascoltare Celentano, mentre Santoro l’ha un po’ bacchettato, con tono scherzoso: “Le tue pause, Adriano, sono bellissime, ma sei al telefono, non possiamo vederti, quindi non possiamo permettercele!”.

Gianni Monaco