Home Televisione

Grande Fratello 10: partita di calcio per vincere la noia, sconfitta per i blu di Mauro

CONDIVIDI

Il Grande Fratello 10 sarà ricordato, tra le altre cose, per essere stata l’edizione più lunga della storia italiana del reality. E non solo! Incroci amorosi, fazioni sempre più rivali e un personaggio solo e solitario, criticato e detestato, ma sempre primo, al comando della classifica di gradimento dei telespettatori.

Ci si avvicina all’epilogo, la prossima puntata sarà la semifinale. I ragazzi sono sempre meno, molte amicizie sono state, quantomeno temporaneamente, interrotte dalle eliminazioni e il tasso della “noia” si alza sempre più.

Cosa si è inventato il Grande Fratello per movimentare la vita della Casa? Una vera e propria sfida a calcio, lo sport che più italico di così non ce n’è.
I ragazzi, davvero entusiasti per la proposta, si sono divisi in due squadre con tanto di divisa.
La squadra rossa, capitanata dal “ non più pio” Alberto, era composta anche dalla sua amata Mara e dal bel Giorgio.
I blu, invece, da Mauro, con la fascia di capitano al braccio, Cristina e Maicol.

Prima di scendere in campo le due compagini hanno svolto, come dei veri calciatori, gli usuali esercizi di riscaldamento e di preparazione della partita.
Nonostante la poco dimestichezza da parte di tutti i ragazzi della Casa, si è assistito ad un match piuttosto corretto. La vittoria è andata al team rosso che, ricordiamo, era composto da Alberto, Mara e Giorgio.
Su di loro un vero e proprio diluvio che non ha per niente fermato il gioco, anzi. A fine partita, in un campo ormai divenuto piscina, i festeggiamenti si sono svolti tra il fango.

Intanto il tempo corre verso la prossima eliminazione del lunedì. Ancora Mauro tra i nominati, anche se pare l’unico che può dormire sonni tranquilli. Sarà Cristina a raggiungere l’amica Carmen? O Maicol a salutare tutti quanti? E Alberto? Avrà giocato bene non nominando il Marin? Staremo a vedere, la partita è molto accesa.

Valeria Panzeri