Home Lifestyle Salute Le donne vedono negli antidepressivi un alleato

Le donne vedono negli antidepressivi un alleato

Vivere il periodo della menopausa porta le donne a soffrire raggiungendo anche dei livelli che rasentano l’eccesso; i ricercatori americani hanno voluto occuparsi proprio di questo, scoprendo o almeno cercando di scoprire perché le donne, già nel periodo che precede la menopausa, decidano di fare ricorso a farmaci antidepressivi.
Dopo uno studio durato ben 5 anni é emerso che gli antidepressivi sono causa di una maggiore frequenza di ictus e di problemi vascolari, addirittura mortali nelle donne che si trovano nella fase postmenopausa.

Le pazienti che hanno preso parte allo studio erano circa 136mila e purtroppo é stato anche constatato che la mortalità di alcune di queste pazienti viene associata a malattie cardiovascolari e accidenti cerebrovascolari.
Ma non é tutto perché all’interno del gruppo di donne che assumevano degli inibitori della serotonina (utile per contrastare appunto la depressione) il rischio di imbattersi in un ictus andava ad aumentare dell’1,4% rispetto a coloro che non facevano uso di tale farmaco.

Coloro che invece assumevano antidepressivi triciclici venivano associate ad una morte causata per emorragia.
Diffondendo la notizia non si vuole allarmare nessuno, ma informare e soprattutto consigliare di rivolgersi sempre ad un bravo medico, a quel punto sarà lui stesso a valutare la gravità della situazione e a somministrare poi, qualora fosse necessario, i farmaci antidepressivi.
Questo perché purtroppo in alcuni casi la depressione stessa deve essere considerata come un rischio per le malattie cardiache e vascolari, e nel periodo post menopausa aumenta anche il rischio di infarto.
Tutto ciò significa quindi che é importante considerare gli effetti di una possibile cura per poter affermare più o meno con certezza se questa possa rivelarsi efficace.

Alessandra Battistini