Vancouver 2010 – Staffetta 4×5 Km, Fauner ha scelto il quartetto azzurro

Dopo la grandissima delusione di ieri della staffetta maschile 4×10 Km, lo sci di fondo torna in pista oggi con la staffetta femminile 4×5 Km per un’altra possibilità di podio.

Il ct azzurro Silvio Fauner ha scelto le 4 ragazze che dovranno riscattare le 0 medaglie conquistate fin qui. Fauner a sorpresa schiera in prima frazione Arianna Follis, la nostra numero uno e specialista in tecnica libera dovrà cercare di difendersi nella tecnica classica e passare il testimone non troppo indietro a Marianna Longa che in seconda frazione, lei nostra miglior interprete della tecnica classica, dovrà ricucire lo strappo ereditato dalla Follis e nel caso questo non fosse troppo cercare anche di fare la differenza. La terza frazione è affidata alla giovane Silvia Rupil, comportatasi molto bene nelle ultime gare in tecnica libera. Si spera che la Rupil possa esprimersi al meglio nella tecnica che predilige, tenere il passo delle migliori per poi affidare le speranze finali all’esperta Sabina Valbusa.

Le scelte di Fauner fanno un po discutere e sembrano dimostrare che forse anche lui credo poco nelle speranze delle nostre ragazze. Sembra strano che la Follis non sia in ultima frazione, lei è una delle migliori interpreti della tecnica libera soprattutto in distanze brevi come possono essere i 5 Km di oggi e soprattutto in volata è molto veloce. La Follis ha dimostrato nelle ultime gare di soffrire troppo il passo alternato e dunque il rischio è che già nella prima frazione l’Italia accusi un ritardo incolmabile. Forse Fauner ha preferito metterla in prima frazione dove le altre nazionali non schiereranno le migliori della tecnica classica e così forse Arianna potrà tenere il passo delle altre. Non si discute la seconda e la terza frazione dove Longa e Rupil dovrebbero poter competere con le migliori. Dubbi sulla Valbusa in ultima frazione, l’esperta fondista italiana in questa stagione non ha ottenuto alcun risultato positivo, lei predilige la tecnica libera e forse Fauner ha pensato che in quarta frazione avrebbe causato meno danno alla nostra staffetta, augurandosi che quando toccherà a lei l’Italia sia ancora in lotta per le medaglie e dunque il nostro Ct si augura che a quel punto possa uscire l’esperienza e l’orgoglio della Valbusa ai suoi ultimi Giochi Olimpici.

Le Favorite su tutte sono Svezia e Norvegia, per il terzo posto in lotta Russia, Germania, Finlandia e Francia con l’Italia outsider. Appuntamento oggi alle ore 20:00 italiane. incrociamo le dita e speriamo di poter migliorare il flebile bottino di medaglie azzurre.

Salvatore Morelli