Home Spettacolo Gossip

Grande Fratello 10, i fan di Mauro Marin: “Il profeta ha vinto!”

CONDIVIDI

“Il palinsesto è sempre più bello, Mauro profeta del Grande Fratello”. Questo è uno dei tanti slogan inventati dai fan in onore del suo beniamino. Tra le pagine di “Visto”, un giornalista ha ben pensato di andare a fare un giro al bar prima della puntata di lunedì sera, tra gli accaniti fan di Mauro Marin.

“Lui è genuino e gli altri sono tutti invidiosi!” esclama uno dei tantissimi sostenitori che ogni giorno arrivano entusiasti nel locale dei genitori di Mauro, a Castelfranco Veneto. Tra birre, panini e risate il “profeta” del Grande Fratello 10, riceve costanti consensi positivi e dichiarazioni di forte affetto.

Il soprannome di Mauro non è affatto casuale, il bar trattoria dei genitori si chiama per l’appunto “Da profeta”.  Dietro il bancone troviamo mamma Valeria fierissima di suo figlio, è lei che manda avanti il bar insieme al marito. Gioiosa ed entusiasta esclama: “Sto al bar, mio marito Danilo, 60 anni, e i miei figli mandano avanti il salumificio Ca’ Marin, un capannone di mille metri quadrati a Treville, due chilometri distante”. Quando le chiedono di Mauro, sospirando afferma: “Sono tutti contro di lui, ma io so che ce la farà”.

Durante le dirette del lunedì sera, il bar si popola di gente, amici, sostenitori e anche vecchie conoscenze del Grande Fratello: Lorenzo Battistello, il cuoco della prima edizione entra dentro il bar, affermando: “Mauro mi piace perché è genuino. Merita di vincere”. Al bar il giornalista incontra anche Silvano, che racconta: “Sono disoccupato e Giulio (il più piccolo dei fratelli Marin) mi ha chiesto di seguire le vicende di Mauro su internet. Ora faccio parte dei Legionari, 200 persone che organizzano tutte le iniziative dei fan su Facebook. Sabato scorso, per esempio, abbiamo organizzato una cena con la famiglia di Mauro. E’ arrivata gente anche dal Sud e un ragazzo di Roma ha voluto dormire nel letto del nostro beniamino”.  Un altro amico ricorda invece i metodi di corteggiamento di Mauro, esclamando: “Quando andavamo a sciare, Mauro si scontrava di proposito con le donne per poterle conoscere. Una volta travolse una ragazza fino a romperle un polso. Quando si avvicinò per fare il piacione, lei disse che lo avrebbe denunciato. L’ha fatto”.

Dopo la puntata la preoccupazione dei familiari di Mauro è quella di rimettere in ordine il bar: “C’è da lavorare anche domattina, qui non si scherza”.

La genuinità dei familiari di Mauro è davvero invidiabile, gente semplice che sta vivendo un grandissimo sogno. Lo stesso sogno lo stanno vivendo anche  gli abitanti di Castelfranco Veneto e il tutto grazie al profeta Marin.

V.G.