Home Spettacolo Gossip

Silvio Berlusconi compra il piccolo letto di Napoleone. La soffiata di un’antiquario su Novella 2000

CONDIVIDI

Il settimanale di gossip per eccellenza, Novella 2000, ha recentemente rivelato una notizia che in queste ore sta facendo il giro del web: pare che il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, abbia acquistato e poi fatto modificare, un piccolo letto appartenuto a Napoleone.

La soffiata, raccontata sul settimanale, sarebbe stata attuata da Anna Maria Quattrini, una antiquaria romana, che descrive così il pregiato mobile: “Un letto appartenuto a Napoleone, naturalmente stile impero, con intarsi di bronzo e baldacchino sorretto da colonne sormontate da aquile”. Pare, inoltre, che il letto fosse troppo piccolo per Berlusconi, e quindi, quest’ultimo avrebbe chiesto delle modifiche, che però sono state oggetto di litigi tra lui e l’antiquaria: “Quel letto, sul quale spero abbia fatto sogni d’oro, provocò la nostra prima lite. Berlusconi, infatti, dando ascolto alle parole di un artigiano che avevo incaricato di allargare il letto, mi disse di sospendere i lavori. “Se non si riesce a modificarlo, non si preoccupi, lo regalerò a mio figlio”.

Sul prezzo del “gioiellino”, invece, la Quattrini non si sbilancia. I giornalisti di Novella 2000 però, si son messi all’opera con l’intento di saperne di più circa la possibilità di poter acquistare un così importante pezzo di antiquariato e di storia. Gli esperti intervistati, la maggior parte dei quali ha chiesto di mantenere l’anonimato, hanno confermato la presenza di numerosi oggetti appartenuti a Napoleone, realmente in vendita, ma a prezzi da capogiro. Sulle modifiche che il Presidente avrebbe chiesto di apportare, non tutti invece sono d’accordo, tanto che un importante storico dell’antiquario, adirato, ha così commentato: “Non mi esprimo perchè sarei sgradevole”.

Eppure, nonostante l’intervista alla donna romana su Novella 2000 pare sia stata “personalmente approvata” dal Presidente del Consiglio, da Palazzo Chigi arriva, dura, la smentita, fatta circolare attraverso una nota che recita: “La notizia sull’acquisto di un letto appartenuto a Napoleone è destituita di ogni fondamento”.

Gli amanti del gossip già iniziano a prevedere il prossimo acquisto a prezzo inestimabile, a spese naturalmente di Berlusconi, dopo il lettone a tre piazze di Putin e il presunto lettino di Napoleone.

Emanuela Longo

Comments are closed.