Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Allarme tsunami nelle Hawai

Allarme tsunami nelle Hawai

Como già previsto e -temuto- dagli esperti, il tremendo terremoto che ha provocato fino ad ora 147 vittime in Cile, ha generato anche un forte tsunami che minaccia le isole delle Hawai.

L’isola di Juan Fernandez in Cile ha già registrato le prime vittime di questo tsunami del Pacifico, che si prevede arriverà sulle coste delle Hawai verso le 21. 00. “Tre persone sono morte e più di una decina sono disperse per l’impatto di una grande onda”, ha fatto sapere il governatore provinciale, Ivan de la Maza.

“Si devono prendere immediatamente le misure opportune per salvaguardare la vita  delle persone” ha detto l’Amministrazione Nazionale dell’Atmosfera e degli Ocenai (NOAA). Secondo quanto hanno spiegato gli esperti di questo organismo, il tsunami consisterà in una serie di onde singole che si manterranno  dai 5 ai 15 minuti prima di infrangersi al suolo. L’allerta potrebbe durante anche “molte ore” per l’arrivo di nuove onde.                                                                                                                                                                      

Le auotorità dello stato delle Hawai hanno già fatto suonare le sirene per l’allarme alle 6 della mattina -ora locale, le 16 in Italia- per avvertire dell’arrivo del maremoto quattro ore dopo, e stanno evacuando gli abitanti delle zone costiere. “Non pensiamo al peggior scenario possibile, ma  all’apparizione di onde pericolose sulla costa”, ha dichiarato Charles McCreerey, direttore del centro delle Hawai que si occupa dello tsunami nel Pacifico.

La NOAA ha emesso un allarme per il tsunami per una vasta aerea del Pacifico incluso il Messico, il Perù, l’Ecuador, la Nuova Zelanda, l’Australia e la Russia, l’Indonesia, il Giappone, le Filippine, oltre al Cile. Esiste anche la possibilità che le onde arrivino fino alla costa ovest degli Stati Uniti e alla Alaska.