Home Cultura Le ballerine burlesque in mostra a Milano

Le ballerine burlesque in mostra a Milano

Dita Von Teese

Dal 26 febbraio e fino al 13 marzo sarà possibile visitare a Milano presso la Mc2 GalleryThe New Burlesque”, la mostra dedicata al burlesuqe.

La mostra fotografica ospita gli scatti di Cesare Cicardini, recentemente insignito del “Prix de la Photographie” a Parigi e del “Internationa Photography Award”, il quale ha deciso di condurre un lavoro sul movimento delle ballerine “burlesque”, sviluppatosi negli anni ’90 negli Usa.

Il burlesque deve ovviamente tanto all’arte fotografica.

Tra le fotografie esposte c’è la regina del genere Dita Von Teese, ex moglie di Marilyn Manson, ma anche altre colleghe come Dorothy Shaw, Eden Glamorama, Leyla Rose, Missy Malone e Vicky Butterfly, tutte bellissime ed incredibilmente seducenti e misteriose.

Cicardini, commentando il suo lavoro, ha descritto il fenomeno del “burlesque”, come uno “spettacolo della seduzione”, infatti ha proseguito il fotografo “il successo non è dettato dalla bellezza, ma dalla capacità di affascinare, di creare il gioco, l’atmosfera, la sorpresa. Le burlesque dancers si mettono in gioco in prima persona: nulla è seriale, finto o scontato, tutto è originale e personale. I vestiti vintage, le musiche, il soggetto dello striptease sono studiati ad hoc per la serata. Nel mio lavoro sono sempre alla ricerca della personalità e amo ricercare le contraddizioni, i chiari e gli scuri. Ho una propensione e una curiosità naturale verso coloro che sono capaci di uscire dalla propria ordinarietà per trasformarsi in un altro io”.

Strane le circostanze che hanno portato alla realizzazione di tale progetto. “Tutto ha avuto origine dai miei amici rockabilly che mi hanno introdotto nel mondo del burlesque. Quello che mi interessava era avere un contatto diretto e privilegiato con le performers, volevo ritrarle dal vero, prima dei loro show, per coglierne la verità e non ricrearla. Ho dovuto farmi accettare, altrimenti non avrei potuto stare nel backstage mentre le ragazze si truccano, si svestono e si rivestono per i vari show. Tutti questi ritratti sono stati scattati solo pochi minuti prima che le artiste salissero sul palco”

Federico Lusi