Home Sport Calcio, Serie B: tutti i risultati della 27a giornata. Il Lecce resta...

Calcio, Serie B: tutti i risultati della 27a giornata. Il Lecce resta primo

I salentini restano in testa alla classifica, ma faticano più del previsto in casa contro la Triestina (1-1). Sale il Brescia, che vince in trasferta con il Sassuolo (2-0) e aggancia gli emiliani al secondo posto a -3 dalla capolista.

Non va dunque oltre il pari il Lecce ad un “Via Del Mare” sferzato da un forte vento che condiziona non poco la gara. Dopo un primo tempo equilibrato, vanno in vantaggio gli ospiti al 20′ della ripresa con Pasquato che finalizza un buon contropiede. Dopo aver sfiorato il raddoppio sempre con Pasquato, la Triestina si vede raggiungere a dieci minuti dalla fine: decisivo un colpo di testa di Baclet, complice anche la non perfetta uscita del portiere Calderoni.

Il Brescia espugna il “Braglia” e agguanta il Sassuolo al secondo posto a quota 45. Le rondinelle vanno in vantaggio con Vass all’ 11′ del primo tempo che mette in rete di esterno destro. Ad inizio ripresa, padroni di casa vicini al pareggio, ma il palo dice no a Martinetti. Al 63′ il Brescia chiude la pratica con Possanzini di testa su assist di Caracciolo.

Clamoroso tonfo in casa per il Grosseto, sconfitto 4-0 dal Crotone. I toscani, senza il bomber Pinilla, crollano sotto i colpi di Bonvissuto (doppietta al 40′ e al 52′), Gabionetta al 71′ e Ginestra al 78′ e scivolano al sesto posto, superati da Brescia, Ancona e Cesena. I marchigiani si impongono facile sul Gallipoli per 3-1 grazie alle reti di Schiattarella (26′), Mastronunzio (49′) e Surraco (59′); il gol della bandiera dei salentini, ridotti addirittura in 8, lo mette a segno Artistico. Per il Cesena, vittoria di misura sull’ Ascoli, 1-0, decide Greco al 43′ del primo tempo.

Torna alla vittoria il Torino, che sconfigge a domicilio il Padova per 1-0. Nel primo tempo i veneti non sfruttano un calcio di rigore: Di Nardo calcia centrale, facile parata per il portiere avversario. Nella ripresa, l’ingresso di Leon vivacizza i granata che vanno in gol con Rolando Bianchi al 58′.


A soli tre punti dall’ultimo posto disponibile per i play-off c’è l’Empoli che ha travolto per 3-0 il Modena. La svolta del match arriva al 27′ con un fallo di Diagouraga su Coralli: espulsione per il gialloblù e rigore per i toscani, trasformato da Eder. Cinque minuti dopo, è Coralli a raddoppiare. Nella ripresa, rimane in 10 anche l’Empoli: è l’autore del vantaggio, Eder, a farsi cacciare dal campo. Ristabilita la parità numerica, i toscani vanno ancora in gol con Saudati al 78′.

Vittorie importanti in coda per l’Albinoleffe (1-0 al Mantova) che si tira fuori almeno per il momento dalla zona calda – decide Cristiano al 12′ della ripresa – e Salernitana, che batte 1-0 il Piacenza e torna a sperare in una salvezza quasi impossibile. A regalare i tre punti ai campani, sempre fanalino di coda, un rigore di Merino al 59° minuto.
Il programma della 27a giornata si chiude con un insolito posticipo di domenica alle ore 12 tra Reggina e Frosinone.

Miro Santoro