Home Cultura

“Atoms for Peace”, svelato il nuovo side project di Thom Yorke

CONDIVIDI
Thom Yorke

La nuova band del frontman dei Radiohead, Thom Yorke, ha ufficialmente un  nome, “Atoms for Peace”.

Dopo l’esordio della band lo scorso ottobre con il nome di “Thom Yorke and Friends” o l’enigmatico “????” usato in occasione del festival di Coachella, finalmente il side project del cantante dei Radiohead ha un nome.

Il progetto parallelo del “folletto di Oxford” vedrà attivi tra gli altri il bassista dei Red Hot Chili Peppers, Flea, il produttore Nigel Godrich alle tastiere ed il percussionista Joey Waronker, tutti componenti della band che aveva accompagnato Thom Yorke nel suo album di esordio da solista, “The Eraser”.

Il nome “Atoms for Peace” è inoltre anche un nome di una traccia dell’album della super band, tuttavia l’origine del nome è da ricercare nell storia, infatti “Atoms for Peace” fu il nome di un discorso pronunciato da Dwight Eisenhower, nel 1953 in cui l’ex presidente degli Stati Uniti, annunciava piani per la distribuzione di strumenti atti a generare energia nucleare. “Atom for Peace” divenne così l’etichetta per tale programma e successivamente il nomignolo affibbiato all’agenzia statunitense per l’energia nucleare.

A quattro anni dall’album “The Eraser”, sembra proprio che Thom Yorke faccia sul serio con il suo side project, e la scelta di un nome ufficiale non fa che confermare queste impressioni. Thom Yorke non è l’unico componente dei Radiohead attivo anche da solista; anche il batterista Phil Selway, infatti lavora da quest’anno ad un progetto parallelo.

Non disperino però i numerosissimi fans dei Radiohead, infatti la band britannica sta lavorando al prossimo Lp, che sarà il loro ottavo.

Per il momento “Atoms for Peace” è solo una live band, nel senso che la band si è esibita solo sporadicamente in alcuni gigs e curiosamente non nel Regno Unito.

Thom Yorke ha inoltre annunciato altre nove date negli Stati Uniti ad aprile dopo la conclusione del Coachella festival.

Federico Lusi