Home Anticipazioni

Pagelle di Milan – Atalanta: Ronaldinho protagonista

CONDIVIDI

Vince ancora il Milan, che resta a -4 dall’Inter e porta a 3 i punti di vantaggio sulla Roma. Contro l’Atalanta finisce 3-1. Tra i rossoneri, comunque, più che gioia vi è attesa. Solo nelle prossime ore, infatti, si conoscerà la gravità dell’infortunio di Pato (oggi a segno due volte). Il brasiliano rischia uno stop di qualche settimana.

MILAN

Abbiati 6: Poco impegnato per tutta la gara, poteva fare poco sul goal di Valdes.

Bonera 6,5: Non spinge tantissimo, ma ha il merito di conquistarsi il rigore in un momento delicato del match.

Nesta 7: Bravo a controllare Tiribocchi e compagni. Una certezza.

Thiago Silva 6,5: Difende senza particolari problemi e ha anche modo di rendersi pericoloso in avanti.

Jankulovski 6: Non scende molto spesso, ma quando lo fa crea qualche pericolo.

Beckham 6: Non ha fatto molto in fase difensiva, ma è stato bravo a fare ripartire l’azione con assist preziosi.

Pirlo 6: Gioca per molto tempo a velocità limitata. Quando cambia il ritmo, mette in crisi i bergamaschi.

Ambrosini 6,5: Ha giocato gare migliori, ma considerando anche che non è al meglio, la sua prestazione è positiva. Suo l’assist a Pato per il fondamentale vantaggio rossonero. (Gattuso 6: Gioca con grinta, fin troppa, visto che si fa ammonire).

Pato 8: Due goal fondamentali per la rincorsa all’Inter. Non ci voleva proprio l’infortunio, visto che stava vivendo un ottimo momento di forma. (Abate sv)

Borriello 7,5. Tanto movimento e ancora un goal. Il messaggio lanciato a Lippi è chiaro. (Huntelaar sv)

Ronaldinho 7: Protagonista assoluto della partita, nel bene e nel male. Tutti e tre i goal del Milan nascono dai suoi piedi. Nel terzo, però, sono più i demeriti (rigore sbagliato, l’ennesimo!).

ATALANTA

Consigli 6: Tre goal presi, ma anche il rigore parato a Ronaldinho.

Garics 6: Tiene bene la posizione.

Bianco 5,5: Spesso in crisi, soprattutto dopo che il Milan passa in vantaggio.

Manfredini 5: Va in confusione sul secondo goal di Pato. Da lì in avanti ci capisce poco.

Bellini 5,5: Partita anonima, sia in fase difensiva che offensiva. E pensare che era una promessa del calcio italiano…

Ferreira Pinto 6: La sua velocità è stata molto utile fin quando è stato in campo. (Ceravolo 5. Lascia ben poche tracce).

Padoin 5,5: Molto meno dinamico del solito.

De Ascentis 5,5: Poco convincente, in quello che è stato il suo stadio. (Volpi 5,5)

Valdes 7: Il migliore dell’Atalanta e non solo per il goal.

Doni 6: Un punto di riferimento per i compagni, anche se contro Silva e Nesta è dura per tutti.

Tiribocchi 5,5: Parte bene, ma si spegne troppo presto. (Chevanton sv).