Home Sport

Calcio, serie A: il Parma respira

CONDIVIDI

Il Parma riesce a vincere una partita. Questa già é una notizia. Considerando la contemporanea sconfitta del Livorno terz’ ultimo, la zona retrocessione dista ora dieci punti, che almeno di un suicidio sportivo, dovrebbero bastare a garantire la salvezza.

FORMAZIONI UFFICIALI
PARMA (4-3-2-1): Mirante; Zaccardo, Dellafiore, Paci, Lucarelli; Valiani, Morrone, Galloppa; Lanzafame, Biabiany; Crespo. All. Guidolin
SAMPDORIA (4-4-1-1): Storari; Zauri, Gastaldelli, Lucchini, Zieglier; Semioli, Palombo, Poli, Guberti; Mannini, Scepovic. All. Del Neri.
PRIMO TEMPO Inizia il match. Batte la Sampdoria.
2′: Valiani tira verso la porta di Storari. Blocca il portiere.
6′: Palla in profondità di Lanzafame. Il pallone taglia tutto il campo ma trova Storari pronto.
 
16′: Mannini, con un tiro di  destro, impegna Mirante.

19′: Dubbio contatto in area tra Crespo e Lucchini. L’arbitro concede solo angolo.

29′: Guberti di destro . Blocca Mirante.

.35′: Bojinov dal limite dell’area. Para Storari. 

36′: Contropiede “tre contro due” per il Parma. Valiani tiene troppo il pallone e l’azione sfuma.

43′: Batte Lanzafame, testa di Paci. Para il portiere.

Termina il primo tempo. Parma aggressivo ma mai pericoloso. Sampdoria gioca in contropiede.

SECONDO TEMPO Inizia la ripresa senza cambi nelle due formazioni.

1′: Guberti di interno sinistro. Palla fuori.

3′: Gol annullato al Parma. Bojinov era in posizione di fuorigioco.

9′: GOL DEL PARMA: Azione personale di Zaccardo che segna con un potente sinistro da vero centravanti.

10′: Rovesciata di Bojinov su assist di Lanzafame. Palla alta.

Possibile svolta: Galloppa su Mannini all’interno dell’area. L’arbitro concede il rigore ma poi, su segnalazione del guardalinee, decide si tornare sulla sua decisione. Si riparte con una punizione per il Parma.

27′: Palombo tenta il diagonale vincente. Palla alta di poco.

32′: Azione personale di Antonelli che eccede nel portare palla. L’occazione sfuma.

Il Parma si difende cercando di non rischiare e concedere spazi.  La Sampdoria fa girare palla senza trovare un varco accettabile.

Cinque minuti di recupero.

Continua la pressione della Samp, anche se, non ci sono varchi.

Termina la gara. Il Parma, tra mille paure, torna a vincere, dal lontano 13 dicembre. La salvezza é un pò più vicina.

Pasquale Della Valle