Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Grasso: ddl anticorruzione anche per i privati

CONDIVIDI

Roma, 28 febbraio. Sarebbe opportuno un provvedimento di legge che punisca anche la corruzione fra i privati. Pietro Grasso, procuratore nazionale antimafia, lo ha detto durante la trasmissione “In mezz’ora” di Rai Tre, commentando il ddl anticorruzione che domani, in quello che si prevede essere un lunedì fervido di lavori e di polemiche, sarà discusso, come da molti giorni annunciato, dal Consiglio dei Ministri.

“In altri paesi viene punita anche la corruzione tra privati – ha spiegato infatti Grasso – come prevede una convenzione europea che nel nostro Paese non è stata ancora recepita”. Figurarsi, verrebbe da pensare, quanto occorrerebbe perchè venga anche esaminata e ratificata.

Le misure previste dal decreto, ha aggiunto Grasso, “possono anche andare bene”.Ma si sofferma a considerare le metodologie storicamente più funzionanti da sempre. In particolare, provvedimenti che prevedono l’aumento della pena, pare che non abbiano mai dato i risultati sperati in termini di non-infrazione, o, ancor meglio, di educazione della società. “Da sempre, da Beccaria in poi [si sa che, n.d.r.] non produce in genere un blocco dei fenomeni criminali”, osserva Grasso concludendo. “Invece  la certezza della pena, anche minima, ha un valore maggiore”.

S. K.