Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Sgarbi candidato a Milano con C.L. Contro Letizia …Moratti. Non è il...

Sgarbi candidato a Milano con C.L. Contro Letizia …Moratti. Non è il solo

Vittorio Sgarbi, critico d’arte  e politico (e molto altro ancora, come si suol dire) ha presenziato ieri alla mostra “La verità della forma” tenutasi a Como. Come spesso gli succede però, non si è limitato a parlare di arte, sconfinando invece nella politica e ribadendo la sua intenzione di candidarsi per il posto di Sindaco di Milano con una sua lista personale, che più che essere a favore dei milanesi, sembra invece  nascere quasi esclusivamente contro il primo cittadino del capoluogo lombardo, dato anche  il nome che dovrebbe portare, “Contro Letizia”. 

Quest’ultima è ovviamente Letizia Moratti, sindaco di Milano, discussa su vari fronti.  L’astio tra lei e Sgarbi non è nuovo ai più ed è soprattutto lui ad essere atttivamente impegnato nella lotta contro l’attuale sindaco, forse a causa del siluramento ricevuto dallo stesso; Sgarbi era infatti assessore alla cultura per la città di Milano ed è stata proprio la Moratti a rimuoverlo da quell’incarico.

Per ingaggiare battaglia, il critico d’arte ha addirittura deciso di dimettersi dalla carica che ricopre attualmente a livello politico; è infatti Primo cittadino di Salemi, un piccolo paesino dell’entroterra siciliano vicino a Marsala.

Sgarbi non è però l’unico ad avercela con Letizia Moratti; in vista delle elezioni regionali che si terranno tra poco più di un mese, Roberto Formigoni, Governatore della regione Lombardia, candidatosi per la quarta volta, ha dichiarato: “I sondaggi mi danno 20-22 punti di vantaggio medi in Lombardia, con un 55 per cento di consensi. Ma abbiamo ancora margini di miglioramento , ci sono zone dove va fatto uno sforzo maggiore, come nella città e nella Provincia di Milano dove il mio vantaggio è dimezzato”.

Poco impegno quindi delle istituzioni milanesi a favore del Governatore della Regione in carica , militante nello stesso partito  e aspirante ad una conferma, è questo in sostanza  ciò che sembra trasparire dalle parole di Formigoni. Quest’ultimo non si è poi limitato a questioni di “popolarità elettorale”, ma non ha mancato di contestare Letizia anche per quanto riguarda il blocco del traffico in atto in queste ore : ” Vedo con favore il fatto che la stragrande maggioranza dei sindaci lombardi non abbia ritenuto opportuno aderire al blocco”. Una posizione diametralmente opposta rispetto alla vicenda inquinamento, voce fondamentale dell’agenda politica di una metropoli come è Milano.

Pe concludere con una nota ironica, Marco Mazzoli, guru del popolare quanto irriverente (anche troppo a volte ) programma  ” Lo Zoo di 105”  ha anch’esso annunciato una sua possibile candidatura per il posto di Sindaco di Milano alle consultazioni comunali del 2011. Queste una delle sue dichiarazioni in cui spiega i motivi della sua originalissima iniziativa : ”

La mia  non è una campagna contro la Moratti. Semplicemente io e i miei colleghi abbiamo deciso di denunciare le cose che non vanno in città. Che sono veramente troppe. Si è iniziato quasi per gioco, ma poi abbiamo visto che la gente era dalla nostra: i nostri problemi sono quelli che anche i milanesi avvertono. Il nomigliolo “scimmietta” ? Non ci trovo nulla di male, anzi. I primati sono bellissimi animali, non capisco perché mai il sindaco dovrebbe risentirsi”

Da altre numerose dichiarazioni si evince l’intenzione del Deejay milanese di mettere veramente in pratica la sua candidatura a Sindaco del capoluogo lombardo;  ovviamente però, dato il tono del programma, il tutto va preso con le molle; potrebbe infatti essere solo una provocazione, come, del resto, con le dovute (ampie) differenze, la candidatura di Vittorio Sgarbi con la lista “Contro Letizia”.

Angelo Sanna