Vancouver 2010 – Risultati del 27 febbraio

Penultimo giorno di Olimpiadi, restano da assegnare gli ultimi 2 allori prima della cerimonia di chiusura. Una nella finale di Hockey maschile tra Canada e USA e l’altra nei 50Km t.c. uomini di fondo. Nella notte sono state distribuite ben 7 medaglie d’oro, fortunatamente una l’ha conquistata l’Italia.

Si è chiuso il torneo di Curling maschile con il trionfo del Canada in finale 6-3 sulla Norvegia. Vittoria praticamente mai in discussione, i padroni di casa confermano l’oro conquistato a Torino 2006 nel migliore di modi, vincendo tutte le 11 partite disputate. La Norvegia ha ben figurato e dopo essersi trovata sotto 3-0 dopo il quinto end è riuscita a portarsi sul 3-2. A quel punto il Canada ha subito chiuso i conti. La medaglia di bronzo è andata alla Svizzera che supera 5-4 la Svezia in un match avvincente, dove i rossocrociati si prendono la rivincita sul titolo europeo perso pochi mesi fa proprio contro gli scandinavi.

Altra medaglia d’oro per il Canada arriva dall’inseguimento a squadre del pattinaggio di velocità. Finale bellissima contro gli Stati Uniti, il terzetto di casa (Giroux, Makowsky, Morrison) riesce ad imporsi per soli 0″21. Il vantaggio non ha mai raggiunto il secondo durante la gara, l’equilibrio è stato massimo. Il tempo è di 3’41″37, meglio del record olimpico fatto registrare venerdì in semifinale, ma oggi non basta per fare il nuovo record olimpico perché nella finale B valevole per il bronzo Olanda e Norvegia fanno meglio ed aumentano il loro rammarico a non essere nella finale che conta. Il nuovo record olimpico, 3’39″95, lo fanno segnare i tulipani con un vantaggio rosicato di soli 0″55. L’Italia, vincitrice a Torino 2006, chiude sesta battuta nella Finale C dalla Corea del Sud.

L’inseguimento a squadre donne viene invece vinto dalla Germania che in finale compie una grande impresa contro il Giappone. Tedesche dietro per tutta la gara, il ritardo massimo, 1″72, viene fatto registrare all’ottavo giro quando per il traguardo finale ne mancavano solo 4. Con un ultimo giro strabiliante strappano l’oro alle nipponiche per soli 0″02. Bronzo alla Polonia che vince piuttosto facile sugli USA.

Bellissima la quarta e decisiva manche del Bob a 4. L’oro va al’equipaggio USA 1, gli statunitensi non vincevano una medaglia nel bob dal lontanissimo 1948 a St. Moritz. Riescono a difendersi da Germania 1 che nell’ultima manche fanno segnare il miglior tempo e strappano l’argento a Canada 1. Tedeschi guidati dalla leggenda Lange già oro in questi Giochi nel Bob a 2. L’equipaggio italiano chiude nono.

Il 13esimo oro per i canadesi, che vale a sorpresa la vittoria assoluta del medagliere olimpico, arriva dallo Snowboard specialità Slalom gigante parallelo. In finale Jay Jasey Anderson brucia l’austriaco Karl. Bronzo alla Francia con Bozzetto che nella finale B supera il russo Detkov. Male gli italiani. Roland Fischnaller, dato tra i possibili medagliati, chiude 18esimo. Il miglior azzurro è Aaron March che finisce 15°.

In attesa della finalissima di Hockey maschile tra Canada e USA che promette scintille, è stata assegnata la medaglia di bronzo nella finale B tra Finlandia e Slovacchia. Partita avvincente che si decidenel terzo periodo. Gli slovacchi in vantaggio per 3-1 si fanno rimontare e superare da uno straordinrio Jokinen per il 5-3 finale.

Salvatore Morelli