Amici 9: lo “struscio” di Alessandra Celentano e Marco Garofalo

L’appuntamento domenicale di “Amici”, ieri sera è stato denso di colpi di scena. Enrico, Elena e Loredana, dopo una punizione per aver violato sia verbalmente che fisicamente il regolamento del programma, finiscono di diritto in ballottaggio.

Le due sfide vengono vinte entrambe dai bianchi, e inevitabilmente la squadra blu, finisce quasi tutta in ballottaggio, salvando soltanto il tenore Matteo. La prima sfida tra Loredana ed Enrico, viene vinta dall’eccentrica cantante. Il secondo ballottaggio invece, tra Rodrigo ed Elena, premia il ballerino di danza classica, e qui il colpo di scena: Enrico si ritrova inevitabilmente contro l’amata Elena. Ma il giovane cantante toscano non ci sta, e così, per amore, pur di non essere messo in sfida con la sua fidanzata, abbandona volontariamente il programma, senza andare al televoto e senza esibirsi per l’ultima volta, nonostante le ripetute insistenze da parte della conduttrice Maria De Filippi. Elena piange lacrime amare mentre tutta la commissione elogia il ragazzo per il gesto estremamente altruista e cavalleresco.

Ma facciamo un attimo un piccolo passo indietro.

Durante la coreografia del simpatico coreografo romano Marco Garofalo, Elena non ha rispettato (come sempre!) i vari movimenti sinuosi e “struscianti” che la coreografia prevedeva; a questo punto, Marco Garofalo, intenzionato a darle una lezione per la serie: “non c’è nulla che una ballerina professionista non possa fare”, invita la maestra di danza classica Alessandra Celentano, sul palco con lui, per una dimostrazione diretta del famoso “apoge” (termine di sua invenzione, per descrivere l’atto in cui, la ballerina sinuosamente si appoggia sull’uomo muovendo il bacino). Alessandra Celentano risponde con grande ironia alla provocazione del collega, e così, si “struscia” in maniera ironica quanto assolutamente priva di volgarità addosso al collega. Maria De Filippi, Platinette e company, assistono al divertente siparietto, e la stessa De Filippi, dopo la “dimostrazione” dei due esclama: “finirete su YouTube!”.

Possiamo darle torto?

V.G.