Cinema: scoprite i peggiori attori del 2009

In America esistono già da oltre 30 anni e ogni anno mietono impietosi le loro vittime. Stiamo parlando dei tanto temuti Razzie Awards, spauracchio di hollywood, di attori, produttori e sceneggiatori.
Sono dei premi cinematografici ironici e possono essere considerati gli Oscar dei peggiori.
Tra gli attori maggiormente premiati fanno capolino Madonna insignita del titolo di peggior attrice del xx secolo e Sylvester Stallone che ha collezionato ben 10 premi su 30 nomination e si è portato a casa il titolo di peggior attore del secolo. Il peggiore film mai trasmesso sul grande schermo è considerato Showgirl.

Ora, l’ “Oscar al contrario” arriva anche in Italia e prende il nome di Cinemattone. Ed ecco che scopriamo quali sono stati gli attori e i film più deludenti della scorsa stagione cinematografica. Quattro le categorie in gara e come giuria il popolo del web. “Abbiamo voluto far votare il pubblico, cioè chi paga perandare al cinema” ha affermato la redazione del portale Cinematore, ideatore del premio.
Quasi unanime il verdetto della giuria per il peggior film, Barbarossa di Renzo Martinelli con Raz Degan e Rutger Hauer, ex aequo per gli interpreti: prime a pari merito due bionde mozzafiato: Michelle Hunziker per Natale a Beverly Hillse Martina Stella per Un’estate ai caraibi, ma se la prima si puo’ consolare data la sua attività di showgirl tuttofare, la seconda un esame di coscienza dovrebbe anche farselo.
Stessa sorte per un bello della tv: Gabriel Garko è risultato il peggior attore in Aspettando il sole a pari merito con l’istrionico Giorgio Panariello de I mostri oggi, vincendo il premio come “attori meno convincenti” dello scorso anno.
Il premio non ha risparmiato nemmeno le coppie proposte sul grande schermo: la peggiore in assoluto è risultata essere quella formata da Laura Chiatti e Nicolas Vaporidis nel  fim di scarso successo: Iago.
Ora non resta che attendere che qualcuno si presenti a ritirare il premio presso gli organizzatori del concorso, come fece ironicamente nel 2005 Halle Berry dopo l’interpretazione di Catwoman nell’omonimo film, rivelatosi un flop colossale.