Grande Fratello 10: il primo eliminato è Maicol

Penultima puntata nella casa del Grande Fratello; si consumerà una doppia eliminazione, l’ultima di questa edizione, la più lunga di tutte, prima della finalissima dell’8 marzo.
C’è aria decisamente frizzante tra gli inquilini; la decisione dello scorso lunedì di Alberto che non ha nominato Mauro e ha quindi mandato in nomination Cristina non è ancora stata ben digerita dai suoi amici.
Cristina è però la prima salva, annuncio dato da Alessia Marcuzzi. Ciò pare dimostrare il buon gioco intrapreso dal pio della casa anche se Maicol non pare proprio della medesima idea.

Dopo la pubblicità collegamento diretto dalla Casa: Mara e Alberto stanno discutendo animatamente, sempre per lo stesso motivo. Anche la Marcuzzi lo “interroga” sull’episodio. “Quello che ho fatto l’ho fatto nei limiti del gioco. E avevo le carte in regola per farlo”.
Rvm dedicato all’amore tra Mara e Alberto, con le dichiarazioni della donna al suo uomo. Pare una promessa per il futuro; se son rose fioriranno.

Entra in studio Veronica, dopo la settimana di isolamento in albergo: confronti con gli altri concorrenti già usciti, tutti piuttosto accesi.

Il secondo concorrente a salvarsi dall’eliminazione è Alberto.
Il confronto finale si gioca tra Maicol e Mauro. Tra loro pare essere tornato un briciolo di armonia. Il Berti è sicuro di uscire e Marin dichiara che se non sarà lui ad uscire si arrabbierà perché uscirebbe chi vuole proseguire e invece resterebbe chi vuole tornare a casa (ovvero proprio Mauro).

L’attesa dell’annuncio dell’eliminato è riempita con la lettera che Giorgio ha scritto all’amico. Tra loro è nata un’amicizia, vera, sincera, molto forte.
E, subito dopo, c’è il confronto tra Veronica e Mauro, direttamente nella casa con solo un vetro a separare loro.

Verdetto finale: “Maicol, Mauro, uno di voi tra poco lascerà la casa. Il pubblico ha deciso che il concorrente che deve immediatamente lasciare la casa, perdendo così la possibilità di vincere il premio finale di 250 mila euro, è: Maicol”.

Valeria Panzeri