Calcio, Maradona: “Voglio 11 eroi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:35

In attesa dell’amichevole di mercoledì, Diego ArmandoMaradona, c.t. della nazionale Argentina ammette che la partita prevista per mercoledì sera contro la Germania a Monaco di Baviera sarà un test decisivo.
Il match contro la Germania sarà un test importante, contro una rivale storica, determinante per fare le ultime scelte in vista del mondiale”.
La lista dei 23 per il Sud Africa secondo l’ex pibè de oro, sembra ormai cosa fatta come anticipato al momento delle convocazioni per la sfida dell’Allianz Arena: “la lista definitiva è pronta per un buon 80 per cento, il restante verrà scelto all’ultimo momento, perché molto dipenderà dallo stato di forma dei singoli al termine dei campionati”.
Maradona ha oltre a ciò, annunciato ulteriori esperimenti tattici per mercoledì sera, nel tentativo di trovare la formazione ideale che restituisca l’allegria al popolo argentino dopo l’ultimo mondiale conquistato nel 1986 di cui lui era capitano ed anima.

E per raggiungere gli obiettivi ottenuti da giocatore e ambire al titolo galvanizza i suoi sin da subito:  “Voglio che i miei giocatori si convertano in eroi. Che gente come Tevez, Messi, Aguero, Mascherano e Veron restituiscano il sorriso agli argentini, perchè è passato troppo tempo dal 1986. Non si può vivere nel passato. – ha confessato Maradona –  L’Argentina si merita dei nuovi campioni del mondo, per questo adesso sono esclusivamente concentrato sul Sudafrica e sui miei giocatori”.

Prevista nella sfida con la Germania, rivisitazione della finale di Italia 90, un’Argentina con un 4-4-2 in cui gli unici dubbi riguardano il terzino destro e chi farà compagnia a Messi in avanti. Per la prima Burdisso sembra in vantaggio su Otamendi, mentre, in avanti non si è ancora snocciolato il ballottaggio tra Tevez e Higuain.
Gli undici titolari, dunque, dovrebbero essere: Romero, Burdisso, Demichelis, Samuel, Heinze, Jonas Gutierrez, Mascherano, Veron, Di María, Messi e Higuain o Tevez.

Paolo Piccinini