Al via Cebit 2010 Hannover, la più grande Fiera dell’elettronica al mondo

 

E’ la città di Hannover che si prepara ad ospitare l’edizione di questo 2010 di Cebit, la più grande Fiera dell’elettronica nel mondo che quest’anno avrà la Spagna come paese partner. Angela Merkel, cancelliera tedesca assieme al premier spagnolo Jose Luis Zapatero hanno inaugurato ieri sera ufficialmente la Fiera che ha aperto le porte al vasto pubblico nella giornata di oggi. Ma tuttavia, sebbene ci siano stati segnali di ripresa dell’economia mondiale, la Fiera del Cebit 2010 ha visto la riduzione di un giorno (chiuderà difatti sabato) al fine di ridimensionare e ridurre i costi a carico degli espositori, molti dei quali hanno ad ogni modo scelto di rinunciare a partecipare a quello che è l’appuntamento più atteso nel settore dell’elettronica.

Se già nel 2009 gli espositori erano circa 4300, ovvero in dati il 26,5% in meno rispetto alle 5845 imprese del 2008, questo 2010 vedrà un ulteriore assottigliamento delle presenze: nei prossimi cinque giorni infatti nel capoluogo della Bassa Sassonia (nordovest) saranno presenti 4150 aziende provenienti da 68 paesi, ben il 3,5% in meno rispetto all’anno passato e addirittura il 29% in meno del 2008. August-Wilhelm Scheer, presidente dell’associazione delle aziende high-tech(Bitcom) rimane comunque ottimista riguardo al 2011, anno che dovrebbe chiudere in crescita rispetto ad un 2010 che è invece stato piatto.

Stando a quanto riferito da Scheer infatti il 2o10 sarà una sorta di “anno d transizione” mentre nel 2011 il fatturato del settore aumenterà dell’1,6% , a 141,8 miliardi. Quest’anno al contrario il volume di affari nel settore dovrebbe rimanere intorno agli stessi livelli dell’anno precedente, quando ha registrato un calo del 4,3% a 139,5 miliardi di euro.

Ad approfittare del palco rappresentato dal Cebit è stata la Nokia che ha alzato il velo sulla “C Series” , la nuovissima serie di cellulari che ha alimentato diverse indiscrezioni sul web nel corso delle ultime settimane e che va ad aggiungersi ed ampliare la già vasta gamma di dispositivi di fascia medio-bassa prodotta dalla famosa casa finlandese. Il primo modello che è stato presentato è il C5, uno smartphone con scocca di acciaio e schermo da 2,2 pollici , fotocamera da 3,2 megapixel e vocazione sociale, tramite il supporto Facebook, MySpace e messaggistica istantanea. Il telefonino ha inoltre radio FM, lettore multimediale e GPS, quest’ultimo utilizzabile con il software del tutto gratuito Ovi Maps per la navigazione pedonale e stradale , oltre che per indicare e condividere la propria posizione con gli amici. Infine per quanto riguarda la batteria promette fino a 12 ore di completa autonomia  in conversazione e ben 26 giorni in stand-by. Il C5 giungerà su vari mercati tra cui anche l’Europa in primavera, al prezzo di circa 150 euro.

Rossella Lalli