Home Sport Calcio, Juventus: Iaquinta e Poulsen recuperano, Camoranesi e Caceres no

Calcio, Juventus: Iaquinta e Poulsen recuperano, Camoranesi e Caceres no

L’amichevole di oggi pomeriggio contro il Bra ha lasciato intendere che, salvo sorprese dell’ultima ora, Vincenzo Iaquinta e Christian Poulsen saranno convocati per la trasferta di sabato a Firenze e torneranno, finalmente, a disposizione di Alberto Zaccheroni. Un sospiro di sollievo non soltanto per i tifosi e per il tecnico bianconero, ma soprattutto per l’attaccante che, dopo quattro mesi e mezzo di guai post-operazione al menisco, vede finalmente la luce in fondo al tunnell. L’infiammazione all’articolazione è ormai un lontano ricordo e Vincenzone può finalmente tornare a sentirsi un giocatore di calcio esattamente un girone dopo, a 140 giorni dall’ultima gara sempre contro la Fiorentina, il 17 ottobre. In infermeria restano sempre Amauri e Buffon, per i quali ci vorranno almeno 20 giorni prima di rivederli sui terreni di Vinovo dopo i rispettivi infortuni muscolari. Chi ci sta mettendo più tempo del previsto a recuperare dalla distrazione al bicipite femorale della coscia sinistra è Sebastian Giovinco. Il fantasista si infortunò durante l’allenamento di vigilia di Juventus-Milan (8 gennaio) e il suo rientro era previsto un mese dopo. Oggi, a distanza di quasi sessanta giorni, il suo recupero resta un mistero. La “Formica Atomica” anche oggi s’è allenato in palestra e il suo ritorno tra i disponibili è incerto. Tutto ok per Salihamidzic che, dopo 30 minuti di palestra, ha lavorato a parte, tra scatti e pallone. Chi resta in fortissimo in dubbio per la sfida di sabato pomeriggio (ore 18.00) contro la Fiorentina, sono Mauro German Camoranesi e Martin Caceres. Entrambi hanno diviso la loro giornata tra palestra e campo, svolgendo lavoro differenziato per circa un’oretta sotto la pioggia. Difficile sperare in una loro convocazione per la sfida contro la formazione di Prandelli. Restano poi da valutare le condizioni dei nazionali: Cannavaro, Chiellini, Legrottaglie, Marchisio e Felipe Melo. Quest’ultimo, dopo aver giocato 90 minuti contro l’Irlanda di Giovanni Trapattoni ieri sera a Londra (2-0 per il Brasile), tornerà soltanto in serata e domani si aggregherà al gruppo per smaltire le fatiche verdeoro. Non resta che incrociare le dita per gli azzurri e gli azzurrini, sperando che nessuno di loro torni acciaccato dai rispettivi impegni. La Juventus ha già dato in materia di infortuni nelle ultime due stagioni e un’accanimento, da parte della sfortuna, sarebbe veramente troppo!

Andrea Bonino