Isola dei Famosi 2010: 3 marzo

E’ ormai tempo di seconda puntata per l’edizione 2010 de L’isola dei famosi.
Cosa succede nell’attesa del collegamento con Simona Ventura dall’Italia?

Tra i famosi c’è molta tensione, soprattuto tra i nominati. Federico accusa Claudia: “Tu mi hai votato perché te l’ha detto Simone”.  Risposta: “Io l’ho fatto perché ho legato più con lui…”.
L’unico capace di dire le cose in faccia è, a detta di molti, soltanto Aldo Busi. L’intellettuale parla con Simone circa il suo atteggiamento: “Tu sei televisivo in televisione e televisivo nella vita… e questo ti rovinerà perché stufi. Cerca di essere coinciso perché così mi fai venire la voglia di farti un’altra domanda… Se invece mi dici tutto appena ti faccio una domanda io non ho più voglia di chiederti nulla. Questo è solo un consiglio… Ma prendi me come riferimento… Perché quello che succede a me succede anche agli altri…”.

Tracy è molto criticata. Viene attaccata da Aura in quanto avrebbe usato troppa crema solare; risponde: “Mi stanno mettendo alla prova, a me non piace litigare, ma difendermi sì!”.
Discussioni di questo genere nascono anche tra gli altri concorrenti. In fondo è anche piuttosto normale avere dei dissidi di questo tipo se sottoposti ad un razionamento tanto restrittivo.

Federico, Nina e Claudia non stanno molto bene. Probabilmente un’intossicazione alimentare. I ragazzi hanno mangiato dei fagioli ma ciò che avrebbe potuto scaturire il malessere potrebbe essere l’acqua di cottura. Interviene il medico che tranquillizza i concorrenti e fa loro un’iniezione.

Attesa quindi per la puntata di questa sera. Si assisterà alla prima eliminazione e, soprattutto, all’ingresso di quattro nuovi concorrenti. Si tratta di “figli di…”.
Speriamo che la seconda puntata non riservi nuove cadute. Nella prima infatti si era assistito alla rovinosa caduta in studio di Simona Ventura e, soprattutto, dello sfortunato lancio dall’elicottero di un concorrente, il rugbysta Dennis Dallan, che è poi riuscito a rientrare tra i compagni.

Valeria Panzeri