Naomi di nuovo nei guai: picchia l’autista in preda all’ira

Nuovi guai giudiziari invista per la top model Naomi Campbell: a quanto pare la vittima questa volta dell’ira funesta della “pantera nera” è stato il suo autista. Stando alla ricostruzione dei fatti la bella Naomi in preda all’ennesimo attacco di nervi ha maltrattato l’uomo alla guida della sua blindatissima Cadillac nera procurandogli serie contusioni e ferite a un occhio. Sempre secondo quanto riportato da fonti ufficiali del New York Post la Campbell mentre si trovava in giro per le vie di Manhattan, scarrozzata secondo i suoi impegni e desideri, sarebbe stata presa da un attacco d’ira all’angolo fra la 58esima e la Seconda, scendendo dall macchina improvvisamente e proseguendo a piedi il tragitto.

 Durante i momenti di questa temporanea latitanza per le vie di New York , Naomi ha potuto godere oltre che del solito appellativo di sex symbol mondiale anche quello di Wanted, ovvero ricercata. Il motivo o la causa scatenante il fatto non è stato reso noto , ma è indubbio che la top model dovrà subire le conseguenze di questo ennesimo gesto di violenza. Forse la bellissima Naomi ha già scordato la lezione infertagli, dopo l’aggressione nell’Aeroporto di Londra a un dipendente della British Airways, che le è costata 200 ore di servizi sociali. Stress, solitudine, delirio di onnipotenza? Fatto sta che la super modella, icona degli anni ’90 insieme a Claudia  Shiffer e Eva Erzigova, si trova sulle copertine dei giornali ormai quasi esclusivamente in qualità di “bad girl ” piuttosto che come le sue colleghe ormai madri di famiglia e ottime “donne di casa”.

 A conti fatti la Campbell si troverà sulle spalle un’altra denuncia , che l’autista è andato subito a deporre al commissariato di Polizia più vicino. Senza dubbio le indagini che verrano portate avanti nei prossimi giorni dagli agenti  accerteranno come siano davvero andati i fatti, e quale sia stata la causa che ha fatto scattare l’ira della bella e maledetta Naomi.

Francesca Ceccarelli