Regionali 2010: Renata Polverini parzialmente riammessa

E’ stata riammessa alle elezioni regionali per quanto riguarda il Lazio, la lista civica che fa capo a Renata Polverini, candidata ed esponente PdL, nella bufera dal fine settimana scorso per il ritardo nella consegna delle liste, cosa che ha causato la temporanea, almeno per ora esclusione dalla partecipazione alle consultazioni.

La corte d’appello quindi, ha accolto uno dei ricorsi presentati dall’ex sindacalista e dal suo partito. Ancora in travaglio invece la vicenda del “listino” , sul quale si saprà qualcosa entro le prossime 48 ore. In questo caso il difetto è rappresentato dalla mancanza della firma del vice-coordinatore del P.d.L.

Respinto invece il ricorso per la lista provinciale riguardante il territorio della Capitale, decisionde motivata dal ritardo nella presentazione della suddetta lista.

Renata Polverini può, dopo gli ultimi sviluppi, tornare parzialmente a respirare. Certo è che i problemi sono ben lontani dall’avere il loro epilogo. Queste comunque le sue prime dichiarazioni ,tramite un comunicato stampa 

“L’Ufficio centrale regionale della Corte di Appello ha accolto il ricorso e ha riammesso le candidature di Ettore Viola e Valeria Giuseppa Gangemi nella lista civica Renata Polverini Presidente”. La lista civica PdL è stata riammessa in tutte e cinque le province laziali, ma dopo questa decisione i giudici vogliono capire perchè mancavano alcuni documenti al momento della presentazione in sede legale delle liste, in specifico i dati anagrafici di alcuni interessati.

In ogni caso, in risposta al corte d’appello ha fatto sapere che farà ricorso al TAR ( il Tribunale Amministrativo Regionale) ha, anzi, dichiarato al TG4, che  stava aspettando questa decisione, appunto per poi poter fare ulteriore ricorso, come se la risposta negativa fosse già stata messa in conto e questo è normale, ma con una percentuale che si verificasse decisamente molto alta. La stessa cosa avverrà anche per il “listino” collegato alla Presidenza della regione da parte di Renata Polverini, qualora la Corte d’Appello dovesse respingere anch’esso nelle prossime ore.

A.S.