Simona Ventura irriconoscibile: “Gli italiani? Un popolo senza speranze”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:34

Affermazioni che non lasciano scampo ad altre interpretazioni quelle rilasciate dalla conduttrice torinese Simona Ventura al settimanale “Diva e Donna” in uscita domani.

La presentatrice della trasmissione comico-sportiva della domenica pomeriggio di Rai Due, “Quelli che il Calcio” ha da poco intrapreso una nuova avventura, con lo scivolone nella puntata d’ esordio, vale a dire la nuova edizione, la settima, del reality show sulla sopravvivenza “l’ Isola dei Famosi“; il successo di pubblico e critiche non le mancano di certo, lo share le sorride ogni volta va in onda, è considerata un caposaldo delle reti Rai, anche se il suo sogno di sbarcare stabilmente sulla rete ammiraglia della televisione pubblica non è stato ancora realizzato, Festival di Sanremo a parte s’ intende, ma la volitiva Simona non lesina critiche e rivolge con la sua proverbiale dialettica arguta, frasi pungenti niente di meno che, a tutti noi!

“Siamo un popolo un pò rassegnato, appiattito dal punto di vista culturale e da quello dei sentimenti e delle emozioni, oppure stimolato, ma verso il basso” – parole che dalla Simona nazionale proprio nessuno si aspettava. E’ vero che ogni anno ci fa partecipi del suo sogno di varcare i confini del Bel Paese per andare a vivere stabilmente altrove, magari in uno stato situato dall’ altra parte del globo, ma è altresì vero che riesce ad essere onnipresente sui palinsesti Rai, portando avanti trasmissioni dal successo ormai consolidato.

Ma come mai la Ventura ha criticato così ferocemente il popolo italiano, definendolo senza stimoli, chiuso e qualunquista? Alla base della reazione della conduttrice c’è il caso mai insabbiato dell’ esclusione, secondo Simona assolutamente ingiusta, del cantautore Morgan, nonchè suo amico dai tempi di X-Factor, eliminato dall’ ultima edizione della kèrmesse musicale italiana per aver ammesso di fare uso di stupefacenti e che in certi frangenti della sua vita, la droga lo ha anche aiutato.

La Ventura non ci sta e mette al bando cotanta ipocrisia, tutta italiana: “Sono orgogliosa di essere italiana. Ma è nella mentalità italiana, nel dare del drogato a qualcun altro quando magari tu stesso ti droghi, fare la suorina di facciata e dietro essere una escort. E’ inutile nasconderci dietro un dito: la droga è un problema sempre più pesante nel nostro Paese. Trovare una persona che ci sproni è fantastico”.

Poi una battuta di merito della schiettezza del neo naufrago Aldo Busi: “È un uomo che, dicendo cose magari forti ma non volgari, risveglia le coscienze sopite”.

Gionata Cerchiara

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!