Grande Fratello 10: ecco i profili dei quattro “bravi ragazzi” volati in finale

Questa edizione del Grande Fratello 10, è stata oltre che la più lunga (quasi cinque mesi, la prima puntata infatti è andata in onda il 26 ottobre 2009), sicuramente anche la più trasgressiva di dieci anni di reality. Ben 27 concorrenti si sono avvicendati nella Casa di Cinecittà, ma in finale però, sono andati apparentemente i più “normali” della Casa, i cosidetti “bravi ragazzi” per intenderci. Giorgio, superfidanzato superfedele, sensibile, bello, educato. Cristina, ragazza della porta accanto, maestrina, cicciotella, e dalla lacrima facile. Alberto, religioso, casto, puro. Mauro, il possibile vincitore, simpatico, amatissimo fuori (perchè nella Casa è stato parecchio odiato) e genuino. Una edizione che ci ha regalato trasgressione, novità e numerosi personaggi dal passato difficile. Da Gabriele Belli, nato Elettra, in fase di transizione adesso, per diventare a tutti gli effetti un uomo a tutti gli effetti. Maicol berti, il primo gay dichiarato, con il suo look appariscente e la sua non consumata passione per l’amico Giorgio Ronchini. Daniela Caneo direttamente da Alghero, l’insaziabile sarda che ha fatto subito sapere a chiunque della sua particolare abitudine: fare l’amore con suo marito almeno quattro volte al giorno.
Ma il culmine dello “show”, si è però raggiunto con tre particolari concorrenti, stiamo parlando di: George Leonard, Sarah Nile e Veronica Ciardi. George è entrato nella Casa innamoratissimo dell’ormai ex compagna Carla, che le ha regalato anche un figlio, Dan. Poi però sono venute fuori numerose amanti e con esse anche molteplici tradimenti, ma George, ha mandato a quel paese tutto e soprattutto tutte, innamorandosi perdutamente nella Casa, della ruspante siciliana Carmela Gualtieri.
Veronica Ciardi e Sarah Nile invece, sembrano essersi innamorate all’interno della Casa. Le due, non riescono a spiegare il sentimento che le unisce, ma al momento sembrano davvero inseparabili. Tra l’altro Veronica, dopo aver baciato Marco, Daniele, Massimo e Mauro, con Sarah ha trovato quello che sta cercando da tempo. Sarah è riuscita a darle sorrisi e tranquillità, ma anche qualcosa di più.
Il panorama dei quattro finalisti, paragonato agli altri, sembra essere quasi “illibato”, scherzosamente “casto” ovviamente, perchè ci guardiamo bene dal giudicare e puntare il dito, di fronte degli atteggiamenti che, fuori dalle telecamere appaiono sempre normali.
Cristina per esempio, con i suoi confessionali, non ha mai perso occasione per “studiare” attentamente tutti i coinquilini della casa. Cicciottella e un po’ dimessa avrà sicuramente fatto scattare meccanismi di identificazione da parte del pubblico a casa.
Alberto invece, entrato nel reality dichiarandosi casto e puro, si è fatto travolgere dalla passione con la riccioluta Mara, il tutto però, lontano più possibile dagli occhi indiscreti dei restanti coinquilini della Casa.
Il leale Giorgio, il più fedele di tutti, innamoratissimo della sua Giulia, nonostante la tenera relazione del tutto platonica con il simpatico Maicol. Il trionfatore comunque sembra essere Mauro Marin. Simpatico, autoironico, genuino; amatissimo fuori e probabile vincitore.
Chiunque vinca questa edizione quindi, potrà vantare sicuramente oltre alla vittoria, anche il titolo di “bravo ragazzo”.

V.g.