Tv: Elisa Isoardi cotta e mangiata

La giovane conduttrice 28enne Elisa Isoardi giura di avercela messa tutta ma La prova del cuoco è una trasmissione di Antonella Clerici, cresciuta e sviluppatasi grazie alla contagiosa simpatia e vivacità della bionda conduttrice.
E forse è proprio giusto che sia ancora sua – così ha dichiarato l’attuale presentatrice dello storico programma culinario.
Al timone della conduzione del programma, tra fornelli, ricette e battute, da un anno e mezzo la Isoardi inizia a mostrare i primi segni di incertezza su una sua possibile riconferma da parte dei dirigenti Rai.
Niente di ufficiale, il distacco dal programma dovrebbe avvenire in maniera graduale e se sarà definitivo si compirà a  maggio, ma lei l’altra sera durante una serata di beneficenza dell’UNICEF per  Haiti, ha tirato le prime somme sul suo percorso televisivo.
Un’esperienza che le ha dato sicuramente una grande popolarità, un’ eredità pesante da portare quella della Clerici, ma la giovane Isoardi è tenace e si dice soddisfatta della sua conduzione.
Dopo un inizio difficoltoso è riuscita ad accattivarsi le simpatie e l’amore del pubblico, orfano di una padrona di casa ineccepibile sotto tutti i punti di vista.
Ora, non resta che aspettare e capire che cosa vogliono i vertici Rai, lei resta a disposizione dell’azienda e al tempo stesso sottolinea la sua giovane età e la voglia di provare nuove esperienze.
Ha dichiarato che rispetterà qualsiasi decisione prenderà la rete, senza drammi nè gelosie… anzi getta acqua sul fuoco sulle polemiche della rivalità con la Clerici. La definisce una grande professionista e non la biasima per la delusione provata dopo che le è stata tolta la conduzione del programma dopo ben nove stagioni. ” Non la posso giudicare, lo avrei fatto anch’io” per poi continuare ” l’ho vista  a Sanremo e la promuovo a pieni voti“.
Insomma le polemiche sembrano proprio non voler dar pace alla Prova del Cuoco, programma nell’occhio del ciclone
negli ultimi giorni. Dopo l’abbandono di Bigazzi che tocchi alla Isoardi? Staremo a vedere