Comune di Colonna: 500 euro a chi adotta un trovatello

Un’iniziativa curiosa quanto probabilmente priva di precedenti, quella presa dalla Giunta del Comune di Colonna, piccolo centro alle porte di Roma. Finalmente, si direbbe, qualcuno ha pensato di provvedere ai cani senza padrone, numerosi come è rispaputo in molti Comuni di provincia e non solo.

Il provvedimento prevede l’assegnazione, per chiunque sia disposto ad adottare  uno dei 16 cagnolini del comune del paese, un contributo immediato (non si sa se ritenerlo un premio, un compenso, un incentivo, un sostegno per i primi mesi di cure veterinarie e nutrizionali) pari a 500 euro.

In tanti si sono già presentati ad adottare uno di quei cercafamiglia che fino ad ora tanta difficoltà avevano a trovare un padrone. Per quanti ritengano che ci si possa impadronire della cifra ed abbandonare il cane, subito sono arrivate le spiegazioni da parte del Comune: la cifra viene devoluta sotto forma di buoni spesa per i negozi specializzati e non di contanti. Negozi, che a buon bisogno sono stati raggiunti, come è presumibile che sia, da accordi e trattative da parte del Comune stesso, e si fanno, dal canto loro, adeguata pubblicità con la vicenda, che peraltro ha assunto i connotati di notizia nazionale.

Alcune associazioni di animalisti, ad ogni modo, hanno già ritenuto di dover insorgere contro la curiosa iniziativa “di speculazione”, poiché, come precisano, sulla pelle degli animali non si gioca e non si guadagna. Ma, come si dice: meglio un padrone oggi… che un ottimo padrone chissà quando.

S. K.