Province, che spreco: ci costano 14 miliardi l’anno

Dovevano eliminarle, o quanto meno diminuirle drasticamente. Almeno così si diceva in campagna elettorale. Centrodestra e centrosinistra eran tutti d’accordo. Le province sono un ente inutile: costano troppo e i cittadini nemmeno sanno a cosa serve. I politici, invece, a cosa servano questi enti lo sanno benissimo. Le province sono utilissime se si tratta di gestire potere, occupare poltrone e sistemare amici e amici degli amici. Sotto voce, piano piano, tanto nessuno ne parla. Cosa esattamente si faccia negli enti provinciali nessuno lo sa. Tranne chi vi è dentro.

A questi enti (inutili), Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, i due ottimi giornalisti del Corriere della Sera, hanno dedicato buona parte del libro La Casta. Grazie a Stella e Rizzo si è aperto un dibattito sulle province. Nessuno, in tv, tra i politici, ha avuto il coraggio di dire che servissero realmente a cosa. Ma da qui a tagliarle…ne passa! Anche Beppe Grillo, sul suo blog, si è scagliato contro questi enti proponendone il completo azzeramento.

La realtà è tutt’altra. La verità è che le province, lungi dal diminuire, aumentano a vista d’occhio. Ormai sono 110, ma presto potrebbero essere di più. Il quotidiano “la Repubblica”, oggi vi dedica una inchiesta e le chiama “centri di potere”.

Il giornale fondato da Eugenio Scalfari ci dice che le province costano 14 miliardi di euro l’anno! I dipendente occupati sono ben 61.000! Numeri da capogiro…

Non cambia nulla tra Nord, Centro e Sud: gli sprechi sono ovunque. Cifre enormi vengono spese per formazione (chiamiamola così…), trasferte (gite?), manutenzioni varie.

Per mantenere questi autentici carrozzoni, ogni cittadino italiano spende ogni anno 160 euro. La Sardegna è la regione che ne ha di più: 8! Se considerate che l’isola non è per nulla la regione con più abitanti, le conclusioni potete trarle da soli…

Alcune province sono minuscole: 19 hanno meno di 200mila abitanti. Grandi o piccole, costano e tantissimo. Pd, Pdl, e compagnia bella non ci pensano nemmeno per sogno a eliminarle. Il perché è chiaro a tutti.