Uomini e Donne: per Emiliano non è scattato l’amore per Monica ma la vorrebbe come amica

Il triste epilogo del travagliato trono di Monica Pisano, tronista della trasmissione pomeridiana di Maria De Filippi, è ormai noto a tutti. Ricordiamo infatti, il tacito “no” a spese della romana, da parte di Emiliano Vannoli, il corteggiatore conosciuto sin dall’inizio della trasmissione, a settembre, e del quale si era irrimediabilmente innamorata.

A distanza di poche ore dal termine della triste e solitaria scelta della ragazza, consolata poi dai due corteggiatori “scartati”, Samuele Mecucci e Nicola Foderaro, Emiliano ha rilasciato un’intervista al settimanale “Visto”, in cui ha tentato di spiegare il suo comportamento anomalo, rappresentato proprio dalla volontaria assenza nel programma, nell’atto finale del trono di Monica.

E così, subito incalzato dalla giornalista, che sottolinea come il ragazzo abbia spesso “giocato” con le due troniste, Monica per l’appunto, e Laura Lella, la ragazza poi “cacciata” dal programma dalla padrona di casa, Emiliano subito ci tiene a precisare: “Quando Laura è andata via senza scegliere, anch’io avrei voluto abbandonare. Intanto ci tengo a precisare che se Laura mi avesse scelto avrei rifiutato: con lei stavo giocando, cosa che invece non volevo fare con Monica. Quindi sono stato convinto a restare, dopo che Monica mi ha portato in esterna, per chiarire quello che c’era stato tra noi. Le ho detto che stavo uscendo con Laura proprio per non illudere lei, anche se non ero certo fino in fondo di quello che provavo”.

Tuttavia, Emiliano confessa di aver provato, in ogni caso, interesse per la tronista poi delusa. Afferma infatti di averlo attratto subito a livello fisico, ma anche a livello caratteriale, del quale ha apprezzato soprattutto la sua spontaneità, eppure, qualcosa che proprio non è riuscito a digerire c’è stato: “Certi suoi atteggiamenti aggressivi, mi hanno disturbato”, racconta il ragazzo, per poi affermare: “Però poi abbiamo parlato a lungo e ho capito che non era lei ad avere mancanze: semplicemente non è scattato qualcosa in più dentro di me.

Il ragazzo, il quale racconta di aver avuto una storia durata sei anni, ammette di aver partecipato a Uomini e Donne, non con il solo intento di innamorarsi, anche se questo gli sarebbe piaciuto, ma semplicemente per vivere una nuova esperienza. Alla domanda, poi, se accetterebbe il possibile ruolo di tronista, Emiliano risponde: “Ora non ci penso, dovrei valutare, come farei per qualsiasi altra proposta. So che non è un ruolo facile”.

La sua mancata presenza nello studio, in occasione della scelta finale, la giustifica affermando che non era intenzionato a dire di “no”, poichè prova un forte affetto nei confronti della ragazza. Confessa poi di non aver mai avuto la certezza che fosse lui la scelta finale: “le ho sempre creduto quando diceva che era confusa”.

Dopo aver, quindi, chiarito che tra lui e Monica sia stata proprio la mancanza di scintilla a portarlo a comportarsi in un certo modo, Emiliano conclude che gli piacerebbe incontrare Monica lontano dalle telecamere, ma precisa “solo in amicizia. Mi piacerebbe poterle parlare senza le telecamere. Io mi rendo disponibile, ma non so se lei lo vorrà dopo il mio gesto”.

Emanuela Longo