Calcio, Juventus – Prandelli bianconero? Capello permettendo, si

Un paio di mesi fa, il suo nome fu accostato alla panchina della nazionale italiana in sostituzione di Lippi per il post-mondiale e adesso pare che la Juventus abbia messo seriamente gli occhi sul tecnico della Fiorentina, Cesare Prandelli. Come al solito, l’allenatore di Orzinuovi ha dribblato le domande dei cronisti con la solita maestria affermando che “é bello quando il tuo nome viene accostato a società importanti, ma altre volte la Juve mi ha cercato e non è successo niente. Per adesso penso solo alla prossima partita di campionato, sono concentrato solo a quello.” Parole che sicuramente non alterano gli equilibri, ma stavolta sembra proprio che a giugno potrebbe avvenire questo cambio di panchina e Prandelli terminerebbe così la suo ottima parabola con i viola.

Le premesse ci sono tutte, Boniperti tifa per lui, i tifosi sono convinti che possa dare la marcia in più e tutto l’ambiente bianconero lo caldeggia per rilanciare la società nel calcio che conta. Inoltre la società viola sembra avere altri piani per il futuro e il mancato investimento dei soldi ricavati da Melo, insieme all’acquisto di tanti giovani nel mercato di gennaio, che non erano le strategie richieste dal tecnico,  avrebbero segnato la rottura definitiva tra allenatore e società. L’unica cosa che preme all’attuale tecnico dei toscani è non fare la fine del cosiddetto “traditore” Felipe Melo. Sarebbe un dispiacere che preferirebbe non portare con sè, ma è la fine che hanno fatto tutti i giocatori passati da Firenze a Torino, a causa della forte rivalità.

Tuttavia ci sono alcuni ostacoli da superare. Zaccheroni si sta comportando molto bene e l’ambiente di Vinovo non può ignorare questo, ma solo una qualificazione in Champions e un ottimo risultato in Europa League potrebbere permettere al tecnico romagnolo di restare lì dove è. Inoltre lo spauracchio di Prandelli alla Juve è ancora una volta, Fabio Capello. La sua candidatura non è impossibile ed è l’unica ragione per la quale lo sposalizio tra allenatore della Fiorentina e bianconeri potrebbe saltare. Dopo il Mondiale si vedrà.

Giuseppe Greco