Calcio, Roma: Ranieri vuole Gallas

Durante la conferenza stampa di ieri per il pre gara del match clou Roma- Milan, Claudio Ranieri ha parlato anche di calciomercato. Definendo William Gallas, difen­sore dell’Arsenal e della Nazio­nale francese, come un obiettivo della prossima campagna acquisti e un rinforzo importante per la prossima stagione vista anche la possibile partenza di Philippe Mexes, destinazione Milano. Il tecnico giallorosso consoce bene il diefnsore avendolo allenato e lanciato ai tempi del Chlesea: “E’ un giocatore che ha fatto tantissimo nella sua car­riera. Lo abbiamo preso giova­ne quando ero al Chelsea, ha fatto bene sia con i blues che con l’Arsenal. E’ un giocatore di vertice e tutti i giocatori di ver­tice possono far comodo nella rosa della Roma. E ora scate­natevi”. Questo il commento rivolto ai giornalisti, anche se a quanto pare, la dirigenza romanista si sta muovendo da tempo per l’acquisizione del giocatore.  

Unico blocco l’ingaggio molto elevato. Difatti, il centrale francese per ora non ha accettato la proposta di rinnovo dei Gunners: ferma a due milioni e mezzo, premi compresi, ma ha fatto comunque sapere che la sua voglia è quella di rimane a Londra. Il fatto che Ranieri lo conosca bene non è però un particolare da trascurare. Era stato proprio il tecnico di testaccio, nel 2001, a chiedere agli allora dirigenti del Chelsea di acquistarlo dall’Olympique Marsiglia. Con Ranieri, il difensore ha sempre giocato tito­lare. Nel 2006 è andato in scadenza di contratto e non avendo ricevu­to una proposta per il rinnovo dai Blues, Gallas si trasferì sul­l’altra sponda del Tamigi, al­l’Arsenal. Intanto, il procuratore del francese, Pierre Frelot, ha informato i di­rigenti giallorossi della situa­zione del suo assistito. Gallas ha esordito da professionista nel 1995 nel Caen. Dal 1997 al 2001 ha giocato nell’Olympique Marsiglia e da nove anni è prota­gonista nella Premier League. Dal 2002 veste la maglia della Nazionale francese, con la qua­le ha collezionato 76 presenze e quattro gol.

Paolo Piccinini