Home Anticipazioni

Cig in crescita a febbraio

CONDIVIDI

La fine del 2009 e l’inizio del 2010 avevano causato ottimismo per quanto riguarda i dati sulla cassaintegrazione, che avevano registrato un calo importante. Ottimismo destinato ad essere smorzato dai dati Inps relativi al mese di febbraio.  L’aumento percentuale rispetto al mese precedente sarebbe infatti del 12,4%, mentre raffrontandosi con il febbraio scorso la percentuale di aumento delle ore di cassa integrazione sale addirittura ad un inquietante 123,5%. A gonfiare il dato, per inciso, la cassa integrazione straordinaria, che ha segnato un incremento del 28% su gennaio e un complessivo 196% su febbraio 2009.  La cassa integrazione ordinaria infatti è in calo del 5,38% su gennaio, mentre la cassa in deroga fa segnare un -1%.

In numeri concreti le percentuali significano il ricorso a 95 milioni di ore totali, di cui più di un terzo (38 milioni) di straordinaria, 37,4 milioni di ordinaria e 19,6 di cassa in deroga. Ultimo dato significativo è il calo centrato soprattutto nel settore dell’industria, specie per quanto riguarda la cassa integrazione ordinaria, mentre più in difficoltà appare il settore dell’edilizia (quest’ultimo, tuttavia, influenzato da fattori stagionali).

I dati sono stati poi commentati da Antonio Mastropasqua, presidente dell’Inps, che legge in chiave positiva le percentuali come rappresentazione dell’utilità dei provvedimenti della scorsa primavera, in particolare relativi alla cassa integrazione straordinaria e alla cassa in deroga. Non basta insomma leggere il dato come cartina di tornasole della precarietà del lavoro, ma è bene evidenziare come siano sempre più le aziende che possono ricorrere a questo tipo di ammortizzatori. In attesa di tempi migliori.

Alberto Martinelli

Comments are closed.