Home Anticipazioni

Formigoni, contro noi gravi irregolarità

CONDIVIDI

Ecco il testo completo del discorso di Formigoni

“La situazione è ribaltata. Abbiamo verificato che le nostre liste sono state manipolate, sono state consegnate ai radicali per dodici ore i quali hanno potuto agire su di loro in una maniera che riteniamo profondamente scorretta. L’ufficio centrale dell Corte d’Appello ha consegnato ai radicali per dodici ore queste liste senza neppure avvisarci. Noi abbiamo verificato che mancano dei documenti che hanno rese le firme insufficienti, mentre questi documenti risultano essere stati depositati alla Corte il primo giorno.”

“Tant’è vero che l’Ufficio Elettorale in un primo momento aveva accettato le nostre liste. Non aveva potere di compiere investigazioni ulteriori. Illegittimamente ha compiuto investigazioni ulteriori, accettando l’esposto dei radicali che era improponibile, e illegittimamente ha consegnato ai radicali le nostre liste senza neppure avvisarci.”

“E dopo di che, oggi abbiamo compiuto quell’operazione ‘Legalità, Trasparenza a 360 Gradi’ che avevo lanciato ieri. Esponenti del Popolo delle Libertà e miei collaboratori hanno passato al setaccio le liste degli altri candidati presidenti, alla presenza di rappresentati di questi partiti, in particolare hanno esaminato le liste del Partito Democratico alla presenza di esponenti del Partito Democratico. Abbiamo rilevato documenti mancanti dei necessari requisiti. Il listino Penati Presidente non ha le firme richieste per poter essere legittimato, ha meno di 3500 firme.

Non solo, ma oggi – avendo chiesto di poter accedere alle liste provinciali degli altri partiti – ci è stato risposto di no. Questa attività era invece stata permessa ai radicali nei confronti delle nostre liste.

Io voglio lanciare un messaggio ai cittadini di Lombardia. Possono essere certi che i nostri comportamenti sono legittimi  e lo abbiamo dimostrato con l’investigazione di oggi. Chi governa da quindi anni Regione Lombardia, la coalizione di centro-destra che ha stravinto le ultime elezioni e che si prepara a stravincere le prossime regionali è corretta al mille per mille nei suoi comportamenti. Invece le liste dei concorrenti hanno gravi irregolarità.

Sebastiano Destri