Jack, il bimbo rosso della Gran Bretagna

Per i suoi genitori Jack è solo un bimbo come tutti gli altri, anzi “il più bel bambino del mondo”. Ma il piccolo- di soli 16 mesi- ha una particolarietà che lo differenzia dalla maggior parte dei bambini della sua età: ha la pelle del corpo completamente rossa. Jack è, infatti, una delle 200 mila persone in Gran Bretagna a soffrire di una rara malattia, la sindrome di Netherton.

A raccontare al giornale inglese Daily Mirror, la storia di quello che è conosciuto come “il bebè rosso” è stata la madre di Jack. Julia ha rivelato le difficoltà di dover sopportare gli sguardi pieni di curiosità delle gente. “Quando qualcuno fa commenti negativi sulla sua pelle- ha detto sua madre- vado fuori di testa. Purtroppo, capita tutti i giorni. Per me Jack è un ometto incantevole, adorevole e lottatore”.

I genitori del bimbo non seppero della sua malattia fino al giorno dopo la sua nascita dato che, all’inizio, i dottori attribuivano il colore rosso della pelle del piccolo al parto cesareo. ” Appena nato- racconta suo padre David- Jack aveva problemi a regolare la temperatura corporea. Così, lo hanno messo in un’incubatrice riscaldata. Piano piano, abbiamo visto comparire delle macchie rosse sulla sua pelle che poi lo hanno ricoperto. Eravamo spaventati era come se stesse bruciando, la pelle gli cadeva“. Infatti, i bambini che sofffrono di questa malattia, oltre ad avere la cute di un rosso fiammante,  hanno squame, si spellano, hanno capelli sottili e fragili e spesso sono anche sottopeso. La sindrome di Netherton può anche essere letale dato che causa insufficienza cardiaca.  Jack trascorse i primi sei mesi della sua vita  nell’ospedale dentro un’incubatrice:” Io volevo solo portare il mio bambino a casa-ha dichiarato la madre- ma non ho potuto farlo”.