Calcio, Roma – Julio Baptista:”Ci aspettano 11 finali”

In occasione dell’inaugurazione della nuova Players Lounge al Nike Roma ha parlato l’attaccante brasiliano della Roma Julio Baptista, sottolineando come in questo periodo del campionato le prime tre della classifica stiano attraversando un periodo non roseo, anche l’Inter, ed è proprio su questo che l’ex Arsenal incentra le sue affermazioni:“Anche l’Inter alla fine del campionato rallenta e perde parecchi punti. Le partite nel finale di stagione sono difficili per tutti, anche per loro che sono partiti fortissimo”.

Alla domanda circa le aspirazioni scudetto dei giallorossi Baptista replica:“Dipende anche da noi. Ci aspettano undici finali e il nostro compito è quello di vincere sempre, ma è chiaro che le difficoltà ci sono anche a livello psicologico: chi insegue non può mai sbagliare un colpo. Alla fine vedremo quale sarà la nostra classifica, certo l’obiettivo principale resta la Champions League”.

Tuttavia la Roma vista in campo sabato con il Milan, ed in generale nelle ultime uscite, è apparsa un pò spenta soprattutto nella fase offensiva dove si sono fanno sentire eccome le assenze di Totti e Toni. La squadra di Ranieri sta sicuramente pagando la grande rincorsa che l’ha condotta, fino a qualche settimana fa, al secondo posto in classifica. Preoccupa in particolar modo la condizione fisica dei ragazzi di Ranieri, va ricordato che la Roma a causa dei preliminari di Europa League ha iniziato la propria stagione in Luglio concedendo pochissimo riposo ai propri calciatori. Nel caso di De Rossi, impegnato anche nella Confederations Cup, le vacanze sono state praticamente pari allo zero.

Una condizione che in parte stanno attraversando anche le avversarie, la partita disputata ieri sera dall’Inter ne è una piena dimostrazione. La differenza, in negativo, per i romani la fa la scarsa quantità di giocatori a disposizione in rosa. Un problema che la Roma si porta dietro da ormai troppo tempo ed al quale dovrà assolutamente sopperire nella prossima capagna acquisti soprattutto se, come sembra, riuscirà ad ottenere una qualificazione in Champions League.

Simone Meloni