Fiumicino: record di ritardi nel 2009

Nell’arco del 2009 i voli in partenza dallo scalo internazionale di Fiumicino hanno registrato una media di 18,8 minuti di ritardo alla partenza. Un record negativo superato solo dal piccolo aeroporto di Las Palmas, nelle Canarie, che ha “vantato” una media di 18,9 minuti. A rivelarlo l’ultimo studio condotto da Eurocontrol, l’agenzia europea per la sicurezza del traffico aereo che monitora periodicamente lo “stato di salute” degli aeroporti nel Vecchio continente.

A pesare sul record negativo di Fiumicino (che nel mese di giugno è stato in assoluto l’aeroporto col maggior numero di ritardi in partenza) sono stati sicuramente i mesi difficili della scorsa estate, quando i disservizi delle società di handling, con conseguenti problemi nell’arrivo e nella consegna dei bagagli, hanno determinato l’insorgere di un vero e proprio caos, trasferitosi nei ripetuti ritardi al momento del decollo.

Secondo il dossier redatto da Eurocontrol, tra i voli più “ritardatari” ci sono tre linee che collegano la Capitale al Sud: Roma-Bari, Roma-Palermo e Roma-Catania, ma non è andata molto meglio anche alle linee Roma-Madrid e Roma-Malpensa.

Il confronto con l’anno precedente (2008) dimostra, inoltre, un incremento del 13% della media dei ritardi al decollo nello scalo romano, dove un trend positivo è stato registrato – a sorpresa – nel mese di dicembre. Nel periodo natalizio l’aeroporto di Fiumicino è addirittura scomparso dalla lista nera dei dieci scali con maggior numero di ritardi per comparire in quella dei 5 aeroporti ad aver migliorato la propria media.

Maria Saporito