Robert Pattinson trattiene le lacrime durante le interviste

Il bel vampirello Robert Pattinson, i cui occhi di ghiaccio hanno fatto capitolare milioni di teenagers nel mondo e anche la dura Kristen Steward che ha interpretato Bella nella saga “Twilight”, pare abbia qualche difficoltà ad affrontare le interviste.
Pattinson, che adesso vive una splendida storia d’amore con la Steward, ha fatto centinaia di interviste da quando, all’uscita di Twilight, nel 2008, il film è stato campione d’incassi e ha avuto un successo strabiliante.

Pare proprio che il 23enne Pattinson non sia affatto a suo agio con la celebrità e ancor meno coi giornalisti che lo sottopongono a veri e propri “interrogatori” durante le interviste: il vampiro non sa proprio come gestire le interviste e si innervosice a tal punto da arrivare alle lacrime, che nasconde continuando a parlare a oltranza e ammettendo di dire anche cose senza senso, alle volte.

“Durante le interviste ha spiegato Pattinson al magazine Live sono incredibilmente nervoso. Non voglio rimanere in silenzio perché potrei iniziare a piangere. Dico la prima cosa che mi passa per la testa. Preferirei non parlarne ma devo farlo, per contratto”.

Insomma, ansia da “prestazione”?
Il bel Robert talvolta sente anche di non essere all’altezza dei ruoli che gli affidano e prova quasi ribrezzo nel riosservarsi sul grande schermo: “Ho portato mia madre alla prima di ‘Twilight’ e sono rimasto in sala, contorcendomi, per dieci minuti. Alla fine non riuscivo a sopportarlo. Così me ne sono andato e mi sono infilato in macchina. Odio guardare me stesso sullo schermo perché ho sempre paura di sembrare un impostore. Anche prima di iniziare a recitare, pensavo di fingere con le mie emozioni. Mi ricordo quando ero adolescente e pensavo che la mia ragazza mi avesse tradito. Ho pianto ma era una cosa del tutto illegittima perché, a dire il vero, non provavo nulla”.

Angela Liuzzi