Home Spettacolo

Tv: Resoconto ottava puntata di Amici

CONDIVIDI

L’ottava puntata del talent più seguito d’Italia (anche se quest’anno gli ascolti non hanno fatto il boom delle passate edizioni) è all’insegna delle critiche, delle polemiche e dei disappori.
Maria introduce la prima prova… sul led appare la prova “Duetto” tra le facce sbigottite di Loredana e Matteo e il divertimento della padrona di casa che introduce due passati talenti. Alessandra Amoroso ( più bella che mai) e il trionfatore dell’ultima edizione di Sanremo,Valerio Scanu cantano ” Per tutte le volte che” visibilmente commossi ed emozionati di essere tornati al proprio ovile.
Bravissimi, una performance eccellente che rende entusiasta la padrona di casa.. tra gli applausi e le urla del pubblico in studio. I due, fanno un in bocca al lupo ai ragazzi, e lasciano lo studio.

La sfida ha inizio. Prima prova, la coreografia di Garofalo. Sulle note di Revolver il coreografo porta in scena un ” momento di pausa aziendale” dove segretarie sexy e disinibite si dimenano sulle scrivanie ammaliando e seducendo i colleghi.
La prova di ballo vede contrapposti Rodrigo e Stefano ed entrambe le esibizioni vengono apprezzate da Garflower. Carte: vince Stefano.

Seconda prova: Canto. Loredana ed Emma devono interpretare la sublime ” La donna cannone” di Gregori. Tocca alla salentina Emma esibirsi per prima e regala al pubblico a casa e in studio una bella performance, sebbene troppo carica di eccessiva grinta non adatta al pezzo.
La cantante dei blu stupisce, ammalia e stravolge… spacca in due l’opinione del pubblico. L’inizio è incomprensibile, fraseggio quasi mangiato per poi esplodere nell’inciso in un’esternazione emotiva mista tra rabbia, speranza e inquietudine.
L’esibizione di Loredana lascia perplessi e anche il pubblico a casa non è convinto che regala la vittoria ad Emma.

Terza prova: Ballo di Garrison. Stefano ed Elena volteggiano in passo a due dal ritmo particolare, inebriante ed originale. Entrambe le prove sono degne di due veri professionisti.  Carte: vince Elena.

Quarta prova: Canto. Canzone anni 60 che vede la diversa interpretazione proposta da una parte dal tenore dei blu Matteo e dall’altra dal cantautore Pierdavide. Matteo ineccepibile nella sua esibizione, Pierdavide un po’ più rock ma ad ogni modo convincente. Le carte decretano la vittoria del cantautore dei bianchi.

Quinta prova: Ballo. E’ la volta del passo a due di Alessandra Celentano in cui si sfidano i ballerini Elena e Stefano. Belle esibizioni, Elena appare decisamente più sciolta e sicura di sè rispetto alle precedenti puntate ( sarà l’assenza in studio di Enrico?) e la Celentano, pur complimentandosi con entrambi sottolinea il fatto che la coreografia proposta necessita di basi classiche che mancano ad entrambi i ballerini.

Fine della prima sfida a squadre: Le carte girano e la vittoria si tinge di bianco… al ballottagio va Rodrigo.