Topolini e cantanti, così Vasco fu “paperinizzato”in fumetto

 

Si chiude Sanremo e apre le porte il teatro “Arroston” ed il suo celebre palco, in apertura di “Zio Paperone, Paperica e il concerto del Comandante”, la storia a fumetti che il settimanale Disney dedica a Vasco Rossi “paperinizzato” nel Comandante Brasko. La storia rappresenta un vero e proprio tributo alla più amata delle rockstar da oltre 2 generazioni e non solo d’italiani e la trama, con diversi spunti e rimandi alla realtà, parla di come due personaggi dello spettacolo(il produttore Zio Paperone e l’inviato Paperica) riescono nel compito di convincere il celebre cantante Brasko, che da tempo ha chiuso con il mondo dello spettacolo, a tornare sul palco ad esibirsi dal vivo in occasione di un concerto che aveva sempre sognato di fare.

La storia disegnata dal maestro Giorgio Cavazzano, scritta da Fausto Vitaliano  e nata da un’idea di Vincenzo Mollica propone tante e diverse divertenti gag oltre ad un’esilarante gang di showmen e cantanti della musica italiana: ad essere coinvolti sono Pippo Baudo(Pippuzzo Militello) e anche Paolo Bonolis (Paolino Banalis)che hanno il compito di presentare le manifestazioni di canto a Paperopoli che è sempre più in crisi per diversi motivi, tra i quali lo scarso pubblico e le canzoni sempre più simili tra loro.

Ad esibirsi sul palco del teatro Arroston sono quindi Tito Cotogna con “Sono ancora qui”, Miki Zerrillo che propone “Non cambio nemmeno se me lo chiedi per favore”, Clovodeo Ming che debutta con “Sempre la solita solfa” e ovviamente grande spazio viene riservato ai giovani con la presenza del rapper Fabbro e Fibbia che canta “Fatemi un applauso altrimenti vi rigo la macchina”, il cantastorie Piovra con la sua “Il mio piccione abbaia” e molti altri.

Quello in edicola dal 10 marzo quindi sarà un numero di Topolino da non perdere poichè oltre alla storia a fumetti ad essere dedicata al Comandante Brasko sarà anche la copertina, in cui è ritratto sul palco in mezzo alla gioia dei suoi tanti fan insieme all’inviato speciale Paperica.

Rossella Lalli