Usa, prime nozze gay celebrate oggi a Washington

Darlene Garner e Candy Holmes, la prima coppia lesbica unita in matrimonio nello stato di Washington DC

Fiori gialli, abiti color champagne e uno scintillante sorriso stampato sui volti. In quest’atmosfera la prima coppia gay è stata unita in matrimonio quest’oggi a Washington.  “Oggi l’amore che Tu [Dio, ndr] accetti da sempre, è stato riconosciuto dallo stato del District of Columbia”. Con queste parole il Reverendo Dwayne Johnson, della Metropolitan Community Church di Washington, ha celebrato le prime nozze gay, dichiarando “legalmente sposate” Darlene Garner e Candy Holmes, una coppia di avvocati di colore di 47 e 41 anni.

Appena una settimana fa era giunta la definitiva approvazione della Corte Suprema americana al riconoscimento del matrimonio tra coppie gay, nello stato di Washington DC. Adrian Fenty, il sindaco di Washington che a dicembre aveva firmato la normativa per la legalizzazione dei matrimoni tra coppie dello stesso sesso nello Stato della capitale americana, si è congratulato con gli sposini dicendo che tali nozze “costituiscono un grande passo avanti per l’uguaglianza e per la nostra città, che è sempre stata un esempio per il trattamento eguale e imparziale delle persone”.

Era oggi il primo giorno utile alle celebrazioni nuziali tra omosessuali, così l’appuntamento non è stato mancato. Nella prima ora sono convolate a nozze ben 15 coppie. Circa 150 coppie avevano chiesto la settimana scorsa la licenza di matrimonio al tribunale della capitale americana, diventato il sesto paese che ha autorizzato le nozze gay, dopo il Connecticut, lo Iowa, il Massachusetts, il New Hampshire e il Vermont, tutte nazioni situate nella zona meno tradizionalista e più aperta del New England.

Emanuele Ballacci