Home Televisione

X-Factor 4, Mara Maionchi si espone: “Morgan direttore artistico? Per carità!”

CONDIVIDI

La terza edizione del talent show “X Factor” ha chiuso i battenti da un pò di settimane con il trionfo del cantante viterbese Marco Mengoni, che in seguito ha ottenuto l’ accesso di diritto al sessantesimo Festival di Sanremo, kèrmesse musicale che gli ha regalato l’ ennesima soddisfazione ed un terzo posto con il brano “Credimi Ancora”.

Ma la trasmissione alla perenne ricerca di talenti canori non si ferma mai e già si studia come pianificare la quarta edizione che si prospetta ricca in cambiamenti e modifiche relative trasversalmente a tutto l’ assetto del programma. Una delle poche certezze, salda alla propria poltroncina da giudice di gara sarà Mara Maionchi che, in un’ intervista al portale Televisionando.it svela alcune indiscrezioni sulle novità del programma, le nuove impostazioni e su chi vorrebbe subentrasse nella nuova edizione.

La Maionchi, proverbiale è il suo linguaggio talvolta poco ortodosso che condisce con ironia ed ilarità le esibizioni dei cantanti, ha da poco visto vincere la sezione “Nuova Generazione” del Festival il suo pupillo, Tony Maiello con il singolo “Il linguaggio della resa”, ci sarà anche questa volta ma resta oscuro chi potrebbe affiancarla nel ruolo di giudice-insegnante dei nuovi astri ascenti della musica italiana; in forse la partecipazione di Morgan, ancora impelagato negli strascici della polemica scoppiata sulla sua presunta e costante assunzione di droga a fini terapeutici, quasi certa l’ assenza di Claudia Mori, mentre sembra possibile un ritorno di Simona Ventura, come la conduttrice stessa ha anticipato in modo involontario durante una puntata della trasmissione domenicale “Quelli che il calcio”.

“A me va bene tutto. Mi sono trovata bene con tutti, anche con Morgan. Sia con la Ventura che con la Mori non ho avuto particolari problemi, quando avevo qualcosa da dire l’ ho sempre detta” – sostiene Mara Maionchi, che in fatto di nuove entratead “X Factor” non teme la concorrenza di nessuno.

Palesa qualche dubbio, invece su una possibile direzione artistica affidata a Morgan, ma per una semplice ragione prettamente musicale: “Su Morgan direttore artistico avrei qualche perplessità, perché un direttore artistico fa delle scelte che possono essere assolutamente personali e non è detto che da un’altra parte non ci possa essere un talento che può non venire capito. Io stessa, se n’è parlato molto in questi giorni, non ho compreso talenti che poi hanno avuto molto successo (vedi Valerio Scanu ndr). Il direttore artistico a X Factor dovrebbe essere asettico, mentre un gusto musicale preciso come quello di Morgan potrebbe generare confusione. Se invece fosse un direttore “libero” perché no… Ad esempio, Mazzi a Sanremo ha cercato di creare un equilibrio tra lo spettacolo televisivo (vedi la canzone di Pupo e del Principe) e le canzoni di qualità, come ad esempio quella della figlia di Zucchero, e secondo me è stato bravo”.

Gionata Cerchiara

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram