Basket: Lapo Elkann rischia linciaggio durante partita NBA

Bargnani e Bryant danno spettacolo a Los Angeles? E Lapo Elkann non è da meno con un bel fuori programma. Che c’azzecca il nipote dell’avvocato Gianni Agnelli con questi due grandi campioni di basket? Il rampollo da sempre ama gli Stati Uniti d’America e spesso passa oltre oceano la maggior parte del tempo, dilettandosi, tra l’altro, a guardare da vicino l’NBA. E’ sempre stato un personaggio, spesso sotto la luce dei riflettori, e continuerà ad esserlo. Questa volta, però, ha fatto una gaffe incredibile. Mentre Kobe Bryant gelava i Toronto Raptors e vanificava l’ottima prestazione di Andrea Bargnani (i Los Angeles Lakers si sono imposti 109-107 con 32 punti della star) e il pubblico si godeva l’ennsimo spettacolare incontro tra due mostri sacri, con un finale degno di Hollywood (gli ultimi due punti sono stati segnati praticamente allo scadere), c’è arrivato il “cameo” di Lapo Elkann. Seduto in prima fila, durante il quarto periodo, proprio nelle fasi più calde della serata (mancavano 1′ e 48″ al termine della sfida), in un rimbalzo che stava per essere salvato in extremis da Josè Calderon, ha deciso di entrare a far parte del match interrompendo l’azione dei Toronto Raptors e toccando il pallone con la mano dopo essersi alzato dalla sedia. Il play spagnolo fatica a controllare il proprio disappunto (vedere per credere: http://www.youtube.com/watch?v=NnD3DzOF67A), gli dice un paio di paroline, dopo di che torna in campo tra lo stupore generale, mentre il nipote dell’avvocato si guadagna un’apparizione sul maxi-schermo e l’ovazione del pubblico dello Staples Center. Intervistato dal network Espn, Elkann s’è scusato per la sua gaffe: “Ho visto la palla che arrivava e l’ho toccata. Non sono un esperto di basket. So più di calcio che di pallacanestro”. E allora che ci faceva in prima fila? “Da italiano, essendoci due connazionali in campo (oltre a Bargnani c’era anche Belinelli) speravo che i Raptors vincessero”. Se Lapo è un esperto di soccer, ironizza Espn, dovrebbe sapere che nel calcio non si possono usare le mani. “Non si può – ha detto il rampollo -. L’unico a cui è stato permesso fare unacosa del genere è stato Diego Armando Maradona ai Mondiali”. Amen!

Andrea Bonino